parquet in bagno, parquet bagno

Abbiamo già visto con ArreCasa come il bagno negli ultimi anni sta riguadagnando terreno e diventando una delle zone della casa preferite da rinnovare ed arredare. 
Una delle caratteristiche fondamentali di questa zona della casa è che prima di tutto deve essere comoda e rilassante, se poi riusciamo a renderla elegante e di stile, ancora meglio.

Sono molte le persone  che amano camminare a piedi nudi nella propria abitazione.
La tipologia di pavimentazione che più di tutti permette questo "vezzo" è il parquet, che rende la casa calda, accogliente e sempre di stile. Il bello sarebbe poter avere una casa pavimentata completamente in parquet. Ecco perché il sogno di molti è di poter avere il parquet anche in bagno, trasformandolo così in una zona wellness.
Ma è davvero possibile mettere il parquet in bagno? O ci sono delle controindicazioni?

Sembra che i pavimenti in legno, se opportunamente scelti, siano perfetti anche per la zona bagno.
Questo grazie a quelle aziende specializzate che producono dei pavimenti in legno in grado di resistere a varie forme di "tress". Cerchiamo allora di rispondere ad alcune domande ricorrenti.

Come gestire l’umidità del bagno? 
Niente paura, un bagno finestrato e ben areato non è molto più umido rispetto agli altri ambienti della casa. L’umidità sale di percentuale solo quando si fa la doccia o il bagno. Essendo una situazione climatica transitoria, questa non danneggia i moderni parquet, l’unica accortezza è quella di aprire le finestre e far prendere aria alla zona bagno subito dopo.
Insomma, dovete star attenti a far sì che il pavimento in legno non rimanga bagnato troppo a lungo. Questo però ovviamente lo fareste anche per un pavimento piastrellato giusto?

Quale legno scegliere? Ci sono legni più indicati per il bagno?
Meglio optare per legni resistenti. Un’alternativa italiana alle essenze tropicali è ad esempio il parquet in rovere, che ha un’ottima tenuta anche in ambiente umido. L’accortezza necessaria però è quella di optare per un parquet con finitura ad olio che, oltre al vantaggio di essere facilmente ripristinata, ha anche quello di essere praticamente anassorbente.

Qual è la posa ideale per il parquet in bagno? 
Quella consigliata dagli esperti del settore è la posa incollata, più resistente e duratura.

Un ultimo consiglio: fate posare il vostro prezioso pavimento in legno da manodopera esperta!