Parliamo con Letizia Attili, una giovane studentessa in Ingegneria e Architettura Edile, con una grande passione per l’interior design e per il mondo della progettazione. 
Letizia ha un “diario virtuale” che si chiama LA design dove appunta tutte le idee e le ispirazioni che questo settore le propone. L’abbiamo conosciuta più da vicino per capire di più sul suo lavoro e sulle sue passioni.

Passiamo la parola a lei!

Letizia raccontaci qualcosa su di te: come è sbocciata la passione per la progettazione e la decorazione?
Progettazione e decorazione vanno di pari passo, non posso pensare ad una scatola vuota come non posso immaginare uno spazio vissuto senza personalità. La passione per questo mondo non ha radici così lontane. Non ricordo di essere sempre stata certa di ciò che avrei voluto fare “da grande”. Nella mia vita non vorrei essere definita per il lavoro che faccio, ad esempio presentarmi: “ciao sono Letizia e sono un’arredatrice piuttosto che un architetto o un ingegnere”. Giorno per giorno voglio scegliere la mia strada, in fondo questo campo offre diverse possibilità creative. Insomma non mi piace essere etichettata e non saprei ben definire un momento esatto della mia vita in cui ho capito che era proprio questa la mia strada. Piuttosto direi che crescendo è stata più una presa di coscienza. Amo creare, che questo significhi decorare, progettare o qualsiasi altra cosa.

letiziattilidesign 2Come è nato LA design?
LA design nasce dalla necessità di condividere la mia passione, fare i primi passi nel mondo del lavoro e ampliare le mie conoscenze tra fornitori, clienti e followers. Sicuramente è un mezzo che mi permette di raggiungere più persone possibile. Confrontarmi con loro è motivo di crescita per me.

La tua parola d’ordine è "empatia". Quanto questa qualità ti è utile nel lavoro?
Lavoro per le persone, progettare per qualcuno significa capire delle esigenze, dei gusti, delle priorità anche senza che loro le esprimano in maniera esplicita. E’ importante capire ciò di cui qualcuno ha bisogno anche senza che lui stesso sappia di averne! L’obiettivo è creare un progetto perfettamente in linea con le personalità, le esigenze e gli stili di vita del cliente.

I tuoi post hanno un forte impatto visivo. Dove trovi ispirazione sui temi da trattare e come selezioni i marchi da proporre ai tuoi lettori?
L’ispirazione fa parte della mia persona e del mio lavoro, non potrei vivere senza. Viene dalla vita di tutti i giorni ma anche seguendo la moda e le nuove tendenze. Cerco sempre di essere aggiornata e attuale rispetto al periodo dell’anno piuttosto che alle ricorrenze, soprattutto per essere il più utile possibile. Seleziono i marchi per prezzo e qualità, non serve spendere una fortuna per rinnovare casa, e non è nemmeno sempre vero che le cose belle siano per forza costose. D’altro canto, non mi soffermo nemmeno sul low cost. L’armonia generale può essere fatta di tante parti e tanti marchi diversi tra loro. Tutto questo aiuta a creare e definire il nostro stile personale, unico e inconfondibile.

Nel blog hai una rubrica molto ricca dedicata all’Home Decor. Quali sono le tendenze del 2016 in questo settore di arredo?
In questo 2016 le tendenze principali sono state lo stile nordico e i materiali metallici, in particolare oro-rosa e ottone. Quindi stampe geometriche accostate a legno e metallo. Una nota molto importante l’ha data anche il green. Ormai tutto è verde, da cibo e cosmetici bio ad arredi creati con materiali ecologici. Nonostante l’ampia diffusione non credo sia una moda o una tendenza, ma piuttosto uno stile di vita da diffondere e ispirare.

Ringraziamo Letizia per la professionalità e disponibilità delle sue risposte. Speriamo di poterla incontrare nuovamente per fare ancora quattro chiacchiere sul mondo dell’arredo. Se volete scoprire i consigli di Letizia vi aspetta su LA design!