Parliamo con la vulcanica blogger di Consigli per la casa e l'arredamento Alessandra Grassi. 
Alessandra è un'aspirante notaio letteralmente innamorata del mondo del design e dell'arredamento, tanto da essere stata una "pioniera" in questo settore. L'apertura del suo blog risale infatti al 2009. Era un periodo in cui nel web non c’erano molti blog che trattavano il mondo dell'arredo. La sua passione l’ha portata ad aprire questo spazio che si è subito distinto come un luogo dove gli utenti potessero trovare delle idee concrete in tema di arredamento della casa. 

Passiamo la parola ad Alessandra che ci spiegherà meglio il suo progetto e la sua attività di blogger!

intervista suggerimenti casaParlaci un po’ di voi: è stata la passione comune per l’Interior Design a farvi incontrare? Come?
Innanzitutto vi ringrazio infinitamente per questa intervista che mi permette, fra l’altro, di fare chiarezza su di me e sul mio blog. Ci tengo a dire che non sono un architetto né una interior designer, bensi’ un’aspirante notaio con la grande passione per il mondo dell’arredamento e del design sin da quando ero bambina, essendo questa una passione trasmessami da mia madre. Del resto, il mondo dell’arredamento in tutte le sue sfaccettature lo conosco molto bene per aver lavorato qualche anno nel mobilificio di famiglia. Proprio in quell’occasione, dall’incontro tra tante persone con competenze specifiche e formazioni diverse, è nata l’idea del blog.

Come è nato precisamente “Suggerimenti per la Casa”?
Era il “lontano 2009”: non esistevano, o meglio erano veramente pochi, i blog che si occupavano di casa e arredamento. 
All’epoca non erano presenti su internet neppure i grandi gruppi editoriali delle riviste più famose del settore.  
Era un mondo ancora quasi del tutto inesplorato, non avevo molti termini di paragone.
Mi sono detta: “perché non provare a condividere questa passione creando un blog che possa fornire consigli pratici e soluzioni concrete altrimenti non reperibili in rete?” Non un blog di nicchia dedicato agli addetti (autoreferenziale e, diciamolo tra le righe, poco utile alla maggior parte dei lettori di internet) ma un blog semplice, diretto, capace di rendere accessibili  a tutti le regole e i trucchi che fanno di unacasa una bella casa con in più, e non è poco, la possibilità di richiedere, pubblicamente o privatamente, dei consigli personalizzati. Questo ci ha permesso di creare un “filo diretto” con i nostri lettori che ci hanno dato, e continuano a darci, fiducia grazie alla credibilità acquisita nel tempo. In questo siamo stati dei veri e propri pionieri.

Oggi non è più cosi’: i blog relativi alla casa e all’arredamento proliferano come funghi, i grandi gruppi editoriali la fanno da padrone.
Fortunatamente la linea semplice e concreta intrapresa sin dall’inizio è stata vincente: ad oggi il blog vanta 5 milioni visualizzazioni, un risultato che mai avrei pensato di raggiungere quando è nata l’idea del blog. Continuo a ricevere decine di e-mail al giorno, commenti sul blog e messaggi su facebook con richieste di consigli e, non ci crederai, nei limiti del possibile, rispondo gratuitamente a tutti! Cosa che un grande gruppo editoriale non farà mai! Ecco, questo è il valore aggiunto del mio blog: valore compreso soprattutto da chi è nel mestiere, tanto che Suggerimenti per la casa è stato scelto da un colosso come Leroy Merlin per curare la sua campagna promozionale, non solo per attività di blogger e story-telling ma anche come presenza concreta negli stores Leroy Merlin di tutta Italia.

Come scegliete gli argomenti da inserire nel vostro blog? E come riuscite a trovarvi tutti d’accordo?
Ci troviamo d’accordo semplicemente perché il capo sono io e decido io. Ovviamente scherzo.  La realtà è che gli amici mi aiutano per le tematiche più tecniche relative alla ristrutturazione ma, per tutto il resto (dagli articoli relativi agli stili di arredamento  a quelli relativi agli abbinamenti di colore), me la cavo da sola.  
Sai, credo che non occorrano chissà quanti anni anni di studio universitario in proposito. Basta leggere, informarsi, studiare, stare sempre attenti alle tendenze, recepire ogni spunto e, ovviamente, avere gusto: le idee poi vengono da sole.
Quanto agli argomenti trattati nel blog, spesso vengono suggeriti dai lettori del blog stesso. Come ti ho detto, abbiamo un servizio di consulenza gratuita e riceviamo decine di richieste di consigli ogni giorno. Se ci vengono richiesti consigli su un determinato argomento, vuol dire che lo stesso è poco trattato o trattato male su internet. Ecco allora che interveniamo noi a colmare la lacuna con un apposito articolo, sperando di fare cosa utile, non solo al singolo lettore che ci richiede direttamente un consiglio, ma anche a tutti coloro che, navigando su internet, necessitano delle stesse informazioni.

Quali sono gli stili di arredo per cui vi trovate sempre d’accordo, che insomma piacciono a tutti?
Non esiste in assoluto uno stile di arredamento migliore di altri: cio’ che conta è l’armonia. Per questo, punto molto a descrivere nel dettaglio i vari stili arredativi (classico, moderno, minimalista, nordico, country ecc) in modo da aiutare chi, in particolare, desidera arredare la propria casa secondo quel determinato stile ma, soprattutto, mi piace dare consigli su come abbinare al meglio stili arredativi completamente diversi tra loro. Non è una cosa semplicissima: il rischio di sbagliare è alto ma il risultato finale è sicuramente migliore, più originale e unico di uno stile monocorde. Ad ogni modo, cerco sempre di mettermi nei panni di chi legge o di chi mi richiede consigli personalizzati: proprio perché, come dicevo, non esiste uno stile migliore di altri, cerco sempre di offrire più alternative in modo che ognuno possa poi scegliere in base al proprio gusto personale.

Quali sono gli accessori che, in una casa, non possono mai mancare?
Sarei banale se ti rispondessi: “dei punti luce specifici per ogni ambiente”; rispondere così è infatti molto di moda.
Fermo restando che sono molto attenta al settore dell’illuminazione (tanto da avervi dedicato numerosi articoli sul mio blog), a mio avviso, sotto il profilo estetico, ciò che può stravolgere completamente l’aspetto di una casa senza effettuare grandi spese sono i tendaggi.
Azzeccare i colori e i tessuti delle tende può fare davvero una grande differenza in una casa! Io, in particolare, adoro i tessuti grezzi (come la seta grezza) perché sono capaci di adattarsi a qualsiasi stile di arredamento e di creare grandi suggestioni visive e tattili.  Anzi, se posso permettermi di dare un consiglio, suggerisco i tessuti grezzi anche in ambienti molto minimalisti proprio per creare quel piacevole contrasto tra stili diversi tra loro di cui ti parlavo prima.

Che consiglio vuoi dare ai nostri lettori, che magari cercano delle idee per rinnovare la loro casa?
Alcuni consigli, li ho già dati. Li riepilogo per coloro ai quali fossero sfuggiti e, visto che ci siamo, ne aggiungo anche un altro.  Mescola con cura stili arredativi diversi tra loro per rendere la tua casa più personale e unica.  Per esempio: se la tua casa ha un arredamento molto classico, inserisci uno o due pezzi molto moderni. Qualche idea? Un quadro moderno o un vaso importante di medio/grandi dimensioni dalle forme pulite, lineari e geometriche. Al contrario, se la tua casa è molto minimalista inserisci qualche pezzo di autentico antiquariato. Non occorre chissà che: uno specchio con una cornice antica appeso ad una parete può già bastare. Prima di decidere di rifare l’arredamento di casa, a meno che sia veramente obsoleto e rovinato, cambia i tendaggi. Rinnovali, sia nei colori che nel tipo di tessuto: vedrai che la tua casa assumerà con poco tutto un altro aspetto. Infine, un ultimo consiglio, quello per il quale il blog è maggiormente conosciuto e apprezzato: cambia il colore delle pareti. Non un colore unico, che ha il difetto di rendere l’insieme di una stanza troppo piatto e uniforme, ma un’alternanza di colori tra loro ben armonizzati: hanno il grande pregio, se ben scelti, di dare profondità e movimento anche ad una stanza molto regolare e sono capaci di farla sembrare più grande e luminosa. Ecco, questi a grandi linee sono i miei consigli per rinnovare una casa con poco. Ovviamente chi fosse interessato ad approfondire o a richiedere dei consigli personalizzati lo aspetto a braccia aperte sul mio blog! 

Ringraziamo Alessandra per l’utile chiacchierata in sua compagnia. Speriamo di poterla incontrare nuovamente per poter scambiare idee e consigli sulle ultime tendenze!

Se volete scoprire qualcosa di più Alessandra Grassi vi aspetta su Consigli per la casa e l'arredamento!