piatti di porcellana

Qualche anno fa su Real Time c’era un programma molto carino intitolato  “Cortesia per gli ospiti”, dove due concorrenti si sfidavano a colpi di cucina, arredamento e capacità di intrattenimento dei “commensali”.
I giudici erano Alessandro Borghese (famoso chef), Chiara Tonelli (architetto e designer) e Riccardo Vanetti (esperto di life Style). Proprio quest’ultimo giudice aveva l’arduo compito di valutare la mise en place, l’arte non solo dell’accoglienza, ma anche dell’apparecchiare con eleganza.

I protagonisti dell’arte della tavola sono i piatti, che vengono sottovalutati da molti, ma che in realtà sono di estrema importanza. Non dimentichiamo che sono il “background” del cibo servito. Rivelano il vostro carattere, la vostra passione per il cibo e la buona tavola, possono aumentare lo “score” della vostra cena.

La scelta dei piatti è molto importante, perché è uno dei migliori modi per stupire i vostri ospiti.
Il materiale più classico per un servizio di piatti è la porcellana, sempre di classe, anche quando è decorata con brio e anticonformismo.


Un ever green, è il servizio di porcellana bianca, che si adatta perfettamente a ogni stile di apparecchiatura.

Se avete dei gusti più moderni, potete scegliere un servizio in porcellana squadrato, sia in tinta unita che con qualche fantasia multi color.
Il 2015 è stato l’anno del trionfo dello stile shabby chic, che propone un’apoteosi di decorazioni floreali per le porcellane da tavola.

Se oltre ad amare la mise en place siete anche amanti della cucina, già saprete che esiste un piatto per ogni portata.
I modelli, le forme e le dimensioni dei piatti, variano non solo in funzione dello stile che volete dare alla vostra tavola, ma anche dell’uso del piatto relativamente alla portata. Ecco quindi che uno stesso servizio può avere piatti tondi e anche ovali.
Per dare un ulteriore tocco di raffinatezza, si può giocare tra cibo e colori, cercando di armonizzare le tinte alle portate … non è la via più semplice, ma l’effetto può essere strepitoso!