Le Fablier espone le opere realizzate in collaborazione con il designer toscano in due esibizioni

Le Fablier e Paolo Ulian saranno presenti fino al 12 settembre 2016 al MUDEC all’interno della rassegna Sempering (http://www.triennale.org/mostra/sempering/) dove è esposta la libreria Numerica realizzata partendo da marmette di marmo bianco

di Carrara in produzione corrente, usualmente destinate al rivestimento delle pareti, grazie a cui si sono costruiti, attraverso un gioco compositivo, quattro diversi moduli che alludono alla numerazione romana da I a IV. La sovrapposizione e la giustapposizione di tali moduli dà luogo contemporaneamente alla struttura e alla forma simbolica della libreria.

Inoltre fino al 29 maggio altre opere nate dalla collaborazione tra l’azienda veronese e Ulian sono presenti alla personale del designer toscano intitolata “La leggerezza delle intuizioni” attualmente aperta al pubblico presso il Palazzo Mediceo di Seravezza (LU). Tra le opere esposte saranno presenti i tavolini Concentrico, le librerie Primitiva ed il tavolino Brecciato.