Gebrüder Thonet Vienna GmbH Allegory e Morris - Special mention German Design Award 2017. Una nuova conferma per Gebrüder Thonet Vienna GmbH che vede premiata la sua abilità di saper coniugare tradizione e innovazione, ricerca continua di nuove forme e d'alto contenuto di design, sobrietà e versatilità d'uso, con un nuovo riconoscimento internazionale.

Lo scrittoio Allegory e la sedia Morris, entrambi firmati dal duo GamFratesi, ottengono una menzione speciale per il German Design Awards 2017, premio lanciato nel 2012 e promosso dal German Design Council con l'obiettivo di scoprire e presentare i progetti di design più innovativi. Due prodotti che  rappresentano ed esprimono la capacità di Gebrüder Thonet Vienna, di rinnovare i propri stilemi attraverso una costante ricerca progettuale coniugando tradizione e innovazione.

L'eleganza e la semplicità dello scrittorio ALLEGORY lo rendono un punto d'appoggio ideale per gli spazi home office della casa e per le soluzioni contract più intime L'ampio disco in faggio massello curvato a vapore custodisce uno schermo in paglia di Vienna e caratterizza lo scrittoio con gli elementi iconici del marchio, congiungendo il piano con l'elemento curvato della base. L'intreccio a maglia larga suggerisce inoltre un utilizzo versatile di questo elemento, che da estetico diventa funzionale, consentendo di agganciare alla sua trama complementi aggiuntivi e promemoria.
La sedia MORRIS reinterpreta invece la classica seduta viennese utilizzando nuove proporzioni che ne dilatano la prospettiva, suggerendo inedite citazioni delle icone del design. La struttura si compone di elementi in faggio massello curvato a vapore e accoglie una seduta imbottita su cui svetta uno schienale in paglia di Vienna disponibile in 2 altezze. L'accostamento delle due versioni movimenta in modo divertente l'orizzonte della sala da pranzo giocando con le altezze e i colori, proponendo sia nelle ambientazioni domestiche che negli spazi del contract irriverenti soluzioni d'arredo.

Un nuovo prestigioso riconoscimento che segue la premiazione di Targa dei GamFratesi con l'Elle Deco International Design Awards 2016 e la lounge chair Hideout delle Front con l'iF Gold Award 2016 e in ultimo il prestigioso premio del Compasso d'Oro alla Carriera conferito al Presidente di Gebrüder Thonet Vienna, Franco Moschini.

Gebrüder Thonet Vienna GmbH 
Parte di una grande storia europea che coniuga tradizione e innovazione, capace di rinnovare i propri stilemi attraverso una costante ricerca progettuale e protagonista del passaggio cruciale dall'artigianato all'industria, anche grazie ad un approccio che di fatto anticipa il design moderno, Thonet ha contribuito a definire la grammatica visiva della contemporaneità. Invitato da Metternich a sviluppare il proprio brevetto in Austria, nel 1842 Michael Thonet lascia la Germania e si stabilisce a Vienna, dove nel 1853 fonda l'azienda "Gebrüder Thonet" coinvolgendo nell'impresa i suoi cinque figli. L'utilizzo della tecnica del tondino incurvato a vapore consente la produzione in grande serie di mobili in legno, determinando posizionamento del prodotto su scala globale: nel 1865 Gebrüder Thonet possiede 22 negozi monomarca nel mondo, con oltre 6000 dipendenti. Nel 1911 il catalogo dell'azienda contava 980 modelli diversi e al termine della Seconda guerra mondiale nacquero unità di produzione indipendenti in varie nazioni che svilupparono imprese differenti. In Austria, patria di Gebrüder Thonet, l'attività fu ricostituita da alcuni discendenti di Michael Thonet, compreso il suo bisnipote Fritz Jakob Thonet e i suoi figli Evamarie Thonet e Richard Thonet. Dopo la guerra, dovettero ricominciare dal nulla, con poco più che passione e conoscenza per i mobili. L'attività riprese a Vienna presso uno dei vecchi magazzini di Gebrüder Thonet. A partire dal 1948 Frizjacob, Richard e Evamarie affittarono uno stabilimento a Rohrau, Steiermark, prima di realizzare il loro sito produttivo a Friedberg in 1962. Nel 1976 la società cambiò nome in Gebrüder Thonet Vienna.
Oggi GTV ha scelto di rinnovare il sodalizio con il mondo del design progettando una nuova fase della sua storia insieme a designer che fanno della ricerca uno dei tratti distintivi del loro percorso creativo. Una visione aziendale che conferma la vocazione di GTV alla ricerca progettuale, trait d'union tra il proprio passato e il futuro, con l'obiettivo di proseguire con l'innovazione sulla strada tracciata dalla tradizione. 
GTV è di proprietà della Moschini Spa a partire da prima del 2003.         
Tutti i prodotti realizzati da GTV sono contraddistinti dal  nuovo marchio Wiener GTV Design.