Quarta edizione per il sodalizio fra SaloneSatellite e la Rinascente a favore dei giovani che si affacciano al mondo del progetto. Nel Design Supermarket dei grandi magazzini di Milano, dal 4 ottobre fino a Natale.

Credono nei giovani e desiderano aiutarli: questo il binomio che accomuna il SaloneSatellite e la Rinascente, per il 4° anno consecutivo insieme: la Rinascente apre infatti le porte alle innovative creazioni di 8 designer internazionali scelti al SaloneSatellite 2016.
Nel Design Supermarket dei grandi magazzini di Milano, spazio di grande richiamo e luogo storico del design – è la Rinascente che nel 1954 ha istituito il prestigioso premio "Compasso d'Oro", premio fra l'altro assegnato al SaloneSatellite nel 2014 – sono in mostra e in vendita dal 4 ottobre fino al 25 dicembre – i prodotti di 8 giovani designer selezionati all'edizione del SaloneSatellite 2016: Alcarol (Italia), Animaro (Inghilterra), Ehya Design Studio (Italia), Nestor Campos (Svezia), Richa Gujadhur (Mauritius), Sara Ricciardi (Italia), Shinya Yoshida Design (Giappone), Studio Nito (Germania)

Il SaloneSatellite 2016, con la curatela di Marva Griffin Wilshire, ha proposto il tema "Nuovi Materiali>Nuovo Design/New Materials> New Design", invitando a esplorare quanto di più nuovo le scienze dei materiali offrono.

I progetti selezionati danno quindi grande rilievo ai materiali e nuovo valore a materiali poveri – dal legno al gesso al ferro – o evidenziano materiali di nuove generazioni, come filati in resina, o lavorazioni contemporanee. Creatività e innovazione si intrecciano a una particolare attenzione verso la sostenibilità, definendo il design del futuro.

La diversità dei Paesi di provenienza degli 8 designer "regala" nuovi modi di lavorare, rivisitazioni in chiave contemporanea di stili passati combinando tra loro oggetti vecchi e nuovi, sperimentazioni con materiali o tecniche innovative pur mantenendo vivi i valori tradizionali.

In esposizione una carrellata di sedute, tavolini, lampade, vasi, fino a un gioco per bambini, per sviluppare non solo la loro creatività ma anche il loro amore per la Natura, e a una collezione di sedie ispirate alle icone del design delle isole Mauritius.