La storia e 30 anni di leadership

Scavolini nasce a Pesaro nel 1961 grazie all’intraprendenza dei fratelli Valter ed Elvino Scavolini e in pochi anni si trasforma da piccola azienda per la produzione artigianale di cucine in una delle più importanti realtà industriali nazionali.

Dal 1984 è leader del settore in Italia. Si trova a capo di un Gruppo - che comprende ernestomeda S.p.A. e alcune società e filiali all’estero - e rappresenta la più importante realtà italiana in termini di esportazioni di cucine componibili.

Le dimensioni e i risultati

In poco tempo, Scavolini ha raggiunto dimensioni considerevoli ed oggi dispone di un insediamento industriale di 200.000 metri quadrati (di cui oltre 90.000 coperti) dove lavorano 550 dipendenti e un importante indotto, costituito dalle aziende fornitrici di parti componibili, per il territorio locale. Il risultato del costante impegno aziendale è dimostrato dall’incremento continuo del fatturato che ha raggiunto nel 2015 i 175 milioni di euro e superato i 200 milioni di euro per il Gruppo.

Cucina

Scavolini effettua ingenti investimenti per progettare e garantire prodotti innovativi dove design e tecnologia si armonizzano per soddisfare ogni esigenza arredativa e funzionale.

I plus: la gamma di oltre 40 modelli e 350 finiture per la cucina; l’attenzione alla componente estetica e al design, sempre in linea con le ultime tendenze; la qualità intesa anche come attenzione alla scelta dei materiali che prevede una rigida selezione di fornitori, il tutto unito ad un ottimo rapporto qualità-prezzo.

Living

Scavolini propone anche soluzioni dedicate per la zona living, con basi, pensili, moduli a giorno e mensole, tutti perfettamente coordinati con la cucina, per una “home total look”. Una ricchissima gamma di soluzioni per arredare il soggiorno all’insegna della versatilità, praticità e stile.  La proposta Scavolini si articola in soggiorni integrati e soggiorni indipendenti: la scelta fra le due opzioni può essere determinata da diversi fattori, come il tipo di ambiente, lo spazio a disposizione e lo stile personale.

Il Living Scavolini è completato dal nuovo catalogo dedicato ai tappeti, una proposta ampia che integra pezzi di pregio rispondenti alle esigenze di un ampio pubblico.

Bagno

Scavolini Bathrooms è la linea che vede il bagno protagonista di un progetto firmato dal leader italiano del settore cucina.

Un programma di ambienti completi, estremamente articolato nella sua varietà compositiva, improntato ai più attuali dettami del lifestyle e del  wellness. 8 collezioni complete di oltre 25 lavabi dai disegni esclusivi, sanitari sospesi e a terra, rubinetterie, piatti e box doccia, vasche ma anche specchiere, accessori, insieme ad una linea di 30 sistemi  di illuminazione. Oltre 150 finiture possibili, per un totale di oltre 1.500 articoli.

Il design

Scavolini, a fronte di uno scenario di riferimento che vede la cucina in continuo divenire, si avvale da sempre della collaborazione di prestigiosi designer. Nomi di spicco nel panorama internazionale, quali ad esempio, Nendo, Ora-ïto, Diesel Creative Team, Giugiaro Design, King&Miranda Design, Karim Rashid e Michael Young, che contribuiscono con le loro esclusive proposte alla continua attività di mediazione fra le espressioni più avanzate e più effervescenti della creatività e i sogni attuali e futuri della gente. Una peculiarità che da sempre caratterizza Scavolini e che nasce dalla capacità di rispondere tempestivamente alle istanze del mercato e dalla volontà di garantire la soddisfazione piena e duratura di un pubblico ampio e trasversale, cogliendone i segnali più sottili e sviluppandoli in un’ottica di continua ricerca dell’innovazione. La tensione creativa e lo slancio progettuale al servizio dei consumatori costituiscono l’anima della ricerca Scavolini, l’espressione del suo design, un laboratorio eterogeneo nelle proprie espressioni ma connotato da un forte e comune spirito sperimentale. Un’attività di progettazione che l’Azienda porta avanti con massima cura, seguendo un approccio al contempo sociologico, disciplinare e sperimentale, per esplorare al meglio linguaggi inediti e dare vita a nuovi percorsi di design che attraversano il presente per orientarsi al futuro, nella consapevolezza che la progettazione costituisce una delle armi principali nella sfida per garantire l’eccellenza. L’approccio sociologico è basato sull’analisi delle attese estetiche e funzionali delle diverse fasce socio-culturali, quello disciplinare è dedicato ad un design “puro” che prevede la capacità di creare estetica e innovazione per progetti esclusivi, l’approccio sperimentale, infine, si esprime attraverso la ricerca sulle relazioni tra la cucina e i riti quotidiani di chi la vive.

Scavolini Green Mind e la certificazione del Sistema di Gestione Ambientale ISO 14001

Scavolini ha sempre dimostrato un profondo impegno e una spiccata sensibilità nei confronti del territorio e delle sue tematiche ambientali e socio-culturali. In linea con questa tendenza l'Azienda ha dato vita a Scavolini Green Mind, un ambizioso progetto eco sostenibile che vede l’Azienda sempre più impegnata nella salvaguardia dell’ambiente e delle risorse ad ogni livello aziendale/produttivo. Dal 2009, Scavolini ha adottato per la struttura di tutte le sue cucine i Pannelli Ecologici Idroleb, realizzati al 100% con materiale legnoso post-consumo e con le più basse emissioni di formaldeide, con valori addirittura inferiori ai limiti posti dal severissimo standard giapponese F**** (4 stars).Nell’Ottobre 2011 Scavolini ha dato vita al progetto Sunload, che vede la copertura della maggior parte dell’area produttiva con pannelli fotovoltaici che producono energia verde. Grazie all'utilizzo dell'impianto si stima una produzione di energia annua di circa 4.000.000 kWh che garantisce la complessiva autonomia energetica dell’Azienda. Quando l’energia da fotovoltaico non è disponibile, viene comunque utilizzata energia proveniente da fonti rinnovabili. Nel Gennaio 2012 Scavolini ha ottenuto il prestigioso attestato “COSMOB Qualitas Praemium Indoor Hi-Quality”, aderendo allo schema di certificazione volontario, promosso dal Centro tecnologico per il settore legno-arredo COSMOB, che permette di tenere sotto controllo le emissioni di sostanze inquinanti e che posiziona le cucine Scavolini secondo gli standard di riferimento per l’inquinamento indoor, come definito dal regolamento statunitense LEED (acronimo di Leadership in Energy and Environmental Design) per il credito IEQ 4.5.

La Certificazione OHSAS 18001 sui Sistemi di Gestione della Salute e della Sicurezza sul Lavoro

Dal 2008 il Gruppo Scavolini ha ottenuto, come primo gruppo industriale nel settore cucine in Italia, la certificazione OHSAS 18001 sui Sistemi di Gestione della salute e della Sicurezza sul Lavoro, a testimonianza del grande impegno e della profonda sensibilità sempre dimostrata nella tutela dei propri dipendenti. Come per la certificazione del Sistema di Gestione della Qualità e la certificazione del Sistema di Gestione Ambientale del 2004, Scavolini ha ricevuto la certificazione OHSAS 18001:2007 da parte di SGS Italia, un organismo indipendente leader mondiale nei servizi di verifica, prova e certificazione di beni e servizi industriali.

L’abbinamento sinergico dei tre sistemi ha permesso di ottimizzare le prestazioni aziendali e il perseguimento di quel “miglioramento continuo” che è l’obiettivo primario richiesto dalla normativa internazionale e dalla Politica Aziendale.

A conferma dell’impegno profuso, nel 2008 Scavolini ha ricevuto il MERIT AWARD, un prestigioso riconoscimento conferito da SGS - leader mondiale nei servizi di ispezione, verifica, analisi e certificazione di beni, servizi e sistemi - alle Aziende che si sono particolarmente impegnate dal punto di vista del controllo di qualità, della sicurezza, dell’ambiente e della responsabilità sociale.

La distribuzione

La politica distributiva è una delle chiavi del successo di Scavolini. Da sempre particolarmente attenta al potenziamento e alla qualificazione della propria rete distributiva. Ne è perfetto esempio il progetto Scavolini Store, operazione strategica che mira ad un ulteriore rafforzamento dell’identità del marchio. Gli Store sono centri cucina specializzati dedicati esclusivamente alla produzione Scavolini, che affiancano i 1.000 punti vendita distribuiti capillarmente su tutto il territorio nazionale. Come tutti i punti vendita Scavolini, si distinguono per il personale altamente qualificato, capace di lavorare con professionalità e preparato a soddisfare ogni esigenza del cliente. L’Azienda, infatti, ha posto grande attenzione alla formazione del rivenditore. Dal 1994, ad esempio, promuove il progetto pluriennale “Insieme per crescere”, un ciclo di workshop riservato ai propri rivenditori, che ha ottenuto negli anni un ottimo riscontro di adesioni su tutto il territorio nazionale, anche grazie ai temi importanti che vengono affrontati all’interno del ciclo: le tecniche e la psicologia di vendita, il controllo di gestione, il marketing, la gestione del servizio alla clientela. Nel 2016, tale iniziativa è proseguita con la diciannovesima edizione dal titolo “Vincere il confronto competitivo”, dedicata alle strategie necessarie per affrontare con successo la complessa sfida del mercato e della concorrenza.

La comunicazione

L’importante campagna pubblicitaria su scala nazionale ed internazionale sviluppata sui principali media on e off line (Stampa, Televisione, Cinema, Radio, Web, Affissione) completa la strategia aziendale contribuendo ad affermare con forza Scavolini quale leader del settore. Alla comunicazione istituzionale si associa da sempre anche un’importante attività sul punto vendita.

L’Azienda, particolarmente attenta ai più innovativi mezzi di comunicazione, è stata pioniera nell’utilizzo del media televisivo per il settore dell’arredamento approcciato in Italia dal 1975 sulla RAI e sulle emittenti private dal 1984. Dal 1996 ha attivato il sito internet www.scavolini.com per instaurare un contatto diretto con i consumatori e dal 2010 è presente anche sui principali Social Media come Facebook, Pinterest, Twitter, Linkedin e YouTube.

Un’impresa attenta ai mercati esteri

Scavolini esporta il marchio ed i suoi prodotti in tutto il mondo, con una politica di forte espansione del network e un aumento costante di nuove aperture. Attualmente conta oltre 300 punti vendita esteri, dei quali 150 in Europa, circa 60 in Russia e nelle Repubbliche Orientali, 30 nel Nord America, 20 in Centro/Sud America ed altrettanti in Asia e Oceania. Nel 2007 è nata Scavolini Usa inc., con lo scopo di incrementare la forza del brand sull’intero continente Americano. La sede è a New York, nel quartirere di Soho. L’esclusivo contesto della West Broadway è stato scelto come location del flagship Store Scavolini Soho Gallery: 900 mq su due livelli che raccolgono le cucine più rappresentative della gamma Scavolini. Oltre alla sede americana, Scavolini ha un ufficio di rappresentanza a Shangai e una filiale a Londra, Scavolini UK. Una strategia di successo basata non solo su un’efficace e mirata scelta di continuo potenziamento della propria rete distributiva ed organizzativa ma anche sullo sviluppo di prodotti studiati secondo i gusti e le esigenze dei diversi Paesi e su una politica di comunicazione mirata al “brand recognition” che garantisce forte visibilità ai plus aziendali.

Il Gruppo Scavolini

Scavolini si è posta come obiettivo di soddisfare le esigenze di un pubblico sempre più vasto: a prodotti trend-setter si affiancano prodotti best-seller, con un approccio al design industriale innovativo e articolato.In quest’ottica per completare il piano di consolidamento ed espansione della propria quota di mercato, l’Azienda ha intrapreso la strada della diversificazione dell’offerta creando il Gruppo Scavolini; una scelta che permette di usufruire degli enormi vantaggi dell’economia di scala. La gamma di prodotti Scavolini si è quindi allargata concentricamente conquistando nuove fasce di mercato: nel gennaio 1996 è stato lanciato il marchio ernestomeda, che propone un prodotto particolarmente raffinato e curato nel design a prezzo altamente competitivo. L’Azienda è poi presente sul mercato con le collezioni Scavolini Basic e Scavolini Easy, due linee di cucine pensate per offrire a un pubblico giovane, alle prese con l’arredamento della prima casa, un prodotto di qualità, firmato e garantito da una grande Azienda, ad un prezzo straordinariamente accessibile. Ad oggi, il Gruppo Scavolini rappresenta una delle principale realtà industriali marchigiane: dispone, infatti, di un insediamento industriale di 237.000 mq (di cui 110.000 coperti) dove lavorano 660 dipendenti.

Scavolini: un’Azienda attiva sul territorio e attenta al sociale

Scavolini è da sempre un’Azienda particolarmente impegnata e sensibile nei confronti del proprio territorio e delle sue tematiche socio-culturali. Un’attitudine che nasce da una filosofia aziendale orientata all’individuo, riscontrabile anche nell’atteggiamento verso i propri dipendenti e i partner commerciali. Una mission portata da sempre avanti con continuità, profonda convinzione e una responsabilità, espresse attraverso il coinvolgimento nello sviluppo economico, sociale e culturale, non direttamente dipendenti dagli obiettivi produttivi o di comunicazione dell’Azienda.

Fondazione Scavolini

Proprio per dare maggior forza a questo impegno, Scavolini ha dato vita alla propria Fondazione. Un’idea nata dalla forte determinazione a non limitare gli interventi dell’Azienda unicamente alle sponsorizzazioni, ma a dare più incisività ad un’attività di tipo sociale attraverso un autonomo progetto teso a valorizzare la cultura della propria città e regione. Creata nel 1984, la Fondazione Scavolini si prefigge, infatti, con vere operazioni di mecenatismo - utilizzando non solo risorse finanziare, ma anche l'esperienza di operatività che l'Azienda possiede - di incrementare e promuovere la ricerca nel campo delle scienze storiche, letterarie, economiche, della progettazione industriale e di favorire iniziative mirate all’istruzione, alla ricreazione e all’assistenza sociale. Il raggio di azione si è progressivamente esteso e abbraccia oggi i settori artistico, architettonico, musicale, letterario, didattico-formativo e di studio dei fenomeni di trasformazione culturale ed economica del territorio in cui la Fondazione opera. Oggi le attività promosse interessano in modo specifico il recupero, il restauro e la conservazione di beni culturali. Tutti gli interventi sono effettuati in forma diretta: è la stessa, infatti, a farsi carico della redazione dei progetti di intervento, della scelta degli operatori e della direzione dei lavori.

Aprile 2016