L’idea geniale che ha rivoluzionato il mondo dei materassi e ama l’ambiente. E’ nel 1986 che Magniflex inventa e realizza l’imballaggio sottovuoto dei materassi, diventando l’autore del più innovativo e pratico sistema di confezionamento nel campo dei materassi.

La storia del sottovuoto è insita alla storia Magniflex ed è l’esempio tipico di quella genialità Made in Tuscany che ha reso la gente di questo territorio famosa nel mondo: un piccolo artigiano che diventa prima imprenditore e poi industriale, una semplice intuizione che diventa prima un’idea, poi un progetto e poi una vera e propria rivoluzione.

Nato infatti dalla mente lungimirante di Giuliano Magni, fondatore dell’azienda, il brevetto, depositato a livello internazionale, sconvolge completamente il modo di concepire e commercializzare lo stesso materasso. Da prodotto ingombrante e di difficile gestione, Magniflex riesce a trasformarlo in un oggetto di uso quotidiano, un accessorio prezioso, facilmente acquistabile e trasportabile grazie a un packaging dal volume molto contenuto.

Un progetto Made in Italy che ha rivoluzionato il settore del riposo, consentendo a questo ingombrante prodotto di essere più facilmente trasportato in tutto il mondo e disponibile all’interno di tutte le GDO italiane.

Il confezionamento sottovuoto racchiude al suo interno svariati benefici: garantisce il perfetto mantenimento dello stato igienico e qualitativo dei materassi che, dal momento del confezionamento in azienda fino all’apertura a casa, non vengono assolutamente contaminati da germi e batteri; consente di ridurre il loro volume del 90%, infatti con un solo metro cubo di spazio si possono spedire ben 13 materassi, rispetto ai 3 imballati con il metodo tradizionale e ciò significa che se prima del 1986 si potevano trasportare 270 materassi aperti, oggi con un'unica spedizione è possibile consegnarne fino a 1200; offre grande praticità, che ha reso il materasso un bene acquistabile e trasportabile in giornata direttamente dalle famiglie; infine i vantaggi sono per l’ambiente, grazie ad una sensibile riduzione di anidride carbonica emessa nell’aria dovuta all’ottimizzazione dei trasporti, elemento dal valore inestimabile per la collettività.

Dal mese di settembre, Magniflex festeggia questo importante anniversario con una sezione speciale sul sito dedicata ai 30 anni del sottovuoto in cui è presente anche una gallery video fotografica dell’epoca, e con un logo celebrativo ad hoc.