I prodotti della collezione 2017 di Frag disegnano una zona dining ricercata, elegante e al tempo stesso accogliente. Pelle, metallo, legno, vetro e finiture materiche si mescolano in un perfetto equilibrio di forme e materia nei tavoli Atelier e Bridge di mist-o e nelle sedute Doadi Alessandro Dubini.

Tavolo Atelier – Design mist-o

Forma e sostanza si uniscono in Atelier, famiglia di tavoli dalla matrice geometrica disegnati da mist-o e ispirata ai cavalletti da pittore che sostengono le tele. Le diverse basi dalle forme generose e scultoree  sono composte ognuna da un disegno fatto di piatte metalliche incrociate, diventando struttura e ornamento di questo progetto dal forte impatto estetico. Il pregio dei materiali e le importanti dimensioni di Atelier lo rendono infatti un perfetto centro stanza, capace di trasmettere nello spazio circostante la sua grande forza espressiva. Due versioni rettangolari ed una rotonda compongono la nuova collezione che amplia l'offerta di tavoli da pranzo offerta da Frag. Nelle versioni rettangolari, da 300cm e 240cm, Atelier è caratterizzato da due basi differenti, la prima, più complessa, si concretizza in due perimetri squadrati incrociati tra loro a cui vengono aggiunte altre due lastre metalliche centrali che ne arricchiscono il profilo. La seconda base è invece un singolo rettangolo la cui sagoma essenziale viene interrotta solo da una lastra metallica che lo attraversa in orizzontale. La versione tonda, dal diametro di 140cm, utilizza un'unica base che riprende il disegno prismatico che distingueAtelier. Nella scelta dei piani, Frag ha voluto mostrare da un lato un'anima più classica con un prezioso top noce, dall'altro un gusto contemporaneo proponendo una finitura materica effetto pietra color sabbia. Oltre alle versioni proposte da Frag, la libertà offerta dalle diverse basi consente di personalizzare le dimensioni dei piani in base alle esigenze abitative più diverse.
Sedia e Poltroncina Doa – Design Alessandro Dubini
 
Doa è una poltroncina progettata da Alessandro Dubini disponibile nelle versioni con e senza braccioli. Doa si configura come la classica seduta con struttura in legno a vista, un arredo intramontabile in grado di valorizzare differenti ambienti domestici. La base e le gambe affusolate in noce sostengono il cuscino di seduta e lo schienale, composto da due scocche che si uniscono disegnando un'unica silhouette armoniosa ed accogliente.
Tavolo Bridge – Design mist-o
 
Il duo di giovani designer italo-giapponese, mist-o, firmano il progetto Bridge, un tavolo dalla forte impronta architettonica. Il piano, in vetro fumé o trasparente, i lascia infatti intravedere la struttura portante, rendendola elemento fondamentale del progetto. Travi orizzontali e verticali si incontrano a formare lo scheletro che sostiene il piano dando vita ad un oggetto razionale ed essenziale che riesce ad inserirsi perfettamente nei più svariati contesti abitativi.