cucina e living

Alfredo Zengiaro, architetto autore del progetto Kaleidos di Febal Casa: un sistema di arredo che propone elementi dinamici e non statici, componibili e articolati. Un nuovo modo di concepire i due spazi, cucina e living, parla così della sua ideazione.

 

“Più di ogni altro ambiente della casa, la cucina riflette noi stessi e il nostro stile di vita. Che sia un luogo di ritrovo accogliente in compagnia di amici e famiglia, o che sia un ambiente dalle dotazioni strettamente funzionali a disposizione di chi vuole cimentarsi con l’arte del cucinare. La cucina è il vero cuore pulsante della casa e si estende ben oltre i confini della sua area di lavoro.”

[FEATURES] L'essenza del progetto è rappresentata dall'alternanza tra pieni e vuoti e dall’apertura dei volumi verso lo spazio architettonico, ideale per arredare con leggerezza e modernità l’area cucina/giorno: così la cucina diventa living, il living diventa cucina e insieme rappresentano il cuore della casa. Prima era solo un’idea, oggi è una possibilità concreta tradotta in semplici strutture portanti in alluminio, con speciali attacchi a parete e/o a soffitto, che permettono di progettare una costruzione veramente eclettica.

Disegnate per giocare sull’assenza di materia e sulla libertà compositiva, le strutture Kaleidos utilizzano mensole a vassoio abbinate ai tradizionali elementi contenitivi - basi, pensili e colonne - sia nella classica configurazione pavimento/parete che nell’innovativa struttura libera pavimento/soffitto interparete bifacciale. Per chi considera il design come strumento d’innovazione e qualità, Kaleidos ripensa un’anta con telaio in alluminio e pannelli (in vetro verniciato o in laminato stratificato) di spessore 4 mm.

Il risultato è una massima resistenza al vapore, all' acqua e al calore, ma anche una massima leggerezza dell’anta, per avere una massima resa sia del punto di vista tecnico che estetico della cucina, il tutto ottenuto sempre preservando la purezza della forma, senza maniglia grazie alla presa inclinata dell’anta nella parte superiore e gola piatta sul cassone.

Obiettivo di Kaleidos non è, quindi, progettare semplicemente un sistema d’arredo, ma è uno strumento per rappresentare la propria personale visione dello spazio casa, che coincide con quella di chi che non accetta compromessi in fatto di estetica e funzionalità, attraverso nuovi parametri di riferimento e d’ispirazione.

[I MATERIALI] IL VETRO. Caratterizzato dalla sua inalterabilità chimica, dalla sua versatilità e resistenza, il vetro è un elemento davvero prezioso per l'arredo, dagli innumerevoli vantaggi. Riciclabile al 100% e all’infinito ha grande valore anche in un'ottica di sostenibilità. Kaleidos rende protagonista questo materiale nella nuova anta realizzata con telaio in alluminio: i pannelli in vetro retro-verniciato di spessore mm 4 non solo hanno un grande impatto sull’estetica del modello, ma anche una notevole incidenza sulla resistenza dell’arredo a vapore, acqua e calore. L'ALLUMINIO. Leggero, resistente, antiossidante e sostenibile: queste sono le caratteristiche principali dell’alluminio che, con Kaleidos, torna a essere un elemento essenziale: la struttura della libreria, i telai delle ante in vetro e il sistema di apertura a gola, sono realizzati con questa finitura. La scelta è stata dettata non solo dalla ricerca di continuità estetica tra i vari componenti, ma anche dalla necessità di avere come supporto un materiale che ha la capacità di assicurare maggior leggerezza, ma anche maggior stabilità e durata. IL LAMINATO. Come i pannelli in vetro, anche l’anta in laminato integrale stratificato ha spessore 4 mm: tecnicamente l’elemento è perfetto per resistere all’usura ed è altamente ergonomico. Essendo molto leggera, l’anta si mobilizza con grande facilità e sopporta benissimo utilizzi intesivi e prolungati nel tempo. La vasta gamma di proposte si compone di nuove finiture legno, nuovi colori e texture che consentono abbinamenti audaci ma comunque raffinati con gli altri materiali che caratterizzano il sistema.