Superficie è una lampada da parete dalla presenza e dalla geometria importante, con uno spessore sottile ed un movimento di punti concavi e convessi che la rendono dinamica, richiamandosi esplicitamente all’arte moderna.

Non un semplice strumento di illuminazione, ma una presenza iconica nell'ambiente domestico o collettivo, reso possibile anche grazie all'utilizzo delle nuove potenzialità illuminotecniche e dimensionali fornite dalle sorgenti LED. Alla sua prima collaborazione con Foscarini, lo Studio Calvi Brambilla si è ispirato alle opere di Enrico Castellani, artista vicino allo Spazialismo italiano che negli anni ‘50 cercò di oltrepassare i tradizionali strumenti di rappresentazione artistica, deformando la tela e facendola diventare essa stessa un’opera d’arte, utilizzando la luce come mezzo espressivo.
Raffinata protagonista dell’ambiente anche da spenta, con il suo segno ovale pulito e non consueto, quando è accesa Surface proietta una luce diffusa nello spazio e liquida sulla parete.