Il fiore nato da una lacrima.

Secondo un’antica leggenda, il fiore della Calla, noto per la sua bellezza e il suo candore, ebbe origine nel giardino dell’Eden. Le lacrime della disubbidiente Eva, cacciata dal Paradiso,  caddero in terra e da esse nacque l’elegante fiore.

Per questa collezione, Federico Visani trae ispirazione proprio dal movimento di una lacrima cadente della prima donna, Eva e dal primo colore del mondo: il verde.

Linee eleganti e sinuose tracciano il percorso disegnando gocce in movimento che diventano steli. Da ognuno di essi prende vita una calla, che si rivolge verso il cielo, in cerca della luce perduta. Questa tensione è rafforzata dal segno grafico dell’iperbole, da cui sono originati tutti gli elementi di Eva. Un tratto che tende sempre all’infinito per sua natura, senza mai raggiungerlo.

Nascono così un chandelier e una lampada da terra, che grazie all’abilità dei suoi maestri vetrai, la murrina trasforma in un capolavoro di eleganza e purezza.

Eva è anche una donna moderna, desiderosa di conoscenza, di scoperta, di andare oltre l’effimero. Per questo strizza l’occhio alle nuove tecnologie: le corolle sono realizzate in fibra naturale stampata in tecnologia 3D, con un’attenzione specifica alle problematiche ecologiche.

Eva è disponibile in due varianti di colore per le parti in vetro, verde e azzurro, mentre sono previste tre varianti per le parti metalliche: verde, oro e argento.