La collezione Play è disegnata da Stefano Spessotto e Lorella Agnoletto.Il suo nome ne sottolinea la caratteristica principale: grazie alla versatilità e alla vasta gamma di elementi che lo compongono, arredare una stanza da bagno diventa, con Play, un vero e proprio gioco, divertente e stimolante perché si possono creare ambienti sempre nuovi e personalizzati, senza perdere di vista la funzionalità.

Elementi dritti, o curvi, ampia modularità, sei finiture di legni, tinte a campione, su supporto liscio, graffiato, o con effetto poro aperto, sono solo alcune delle infinite varianti che permettono di rendere unico e personale il proprio bagno.

Il Salone del Mobile è l’occasione per presentare il restyling completo di Play, iniziato nel 2015. Ora è possibile soddisfare gusti abitativi molto diversi tra loro, dal moderno al minimal, dal decor all’urban, grazie all’inserimento di elementi caratteristici per ogni stile quali lampade, complementi, maniglie, piedini, specchi e finiture per i mobili e per i piani. Chi predilige lo stile minimal potrà scegliere maniglie in metallo in tinta con la composizione, oppure frontali con apertura push-­‐pull, lampade a sospensione con paralume in metallo, tonalità materiche per i mobili e mensoloni con vasche integrate o con lavabi da appoggio. Play decor, con le sue maniglie ricercate, i piani in marmo esclusivi, gli specchi dalle linee raffinate, le lampade con paralume in stoffa, soddisfa chi predilige uno stile romantico/classico. Elementi in ferro, legni dall’effetto grezzo, lampada a carrucola, esclusivi lavabi in pietra, permettono di arredare una stanza assecondando uno stile urban/industrial. I moduli in metallo hanno sezione quadrata e possono essere laccati in cinque tonalità; gli inserti in legno sono disponibili nelle stesse finiture previste per i mobili. Molti sono anche i complementi d’arredo in metallo con inserti legno previsti a catalogo: sgabelli, boiserie, colonne a giorno, portasciugamani con inserti contenitivi. L’anima originaria di Play si ritrova nella versione city, caratterizzata da elementi dritti ed elementi curvi, disponibili in qualsiasi colore, perfetti per arredare qualsiasi spazio, anche quelli con funzione di lavanderia: sono state progettate nuove basi e nuove colonne per contenere la lavatrice e l’asciugatrice, oltre alle basi e ai piani ad uso lavatoio; a ciò si aggiungono altri elementi funzionali quali colonne portascope e detersivi e griglie portascarpe da inserire all’interno di basi o colonne.

Cerasa è la prima azienda di mobili da bagno a proporre, con Play, i nuovissimi mensoloni in HPL, trasversali perché disponibili anche per le altre collezioni: si tratta di mensoloni con vasca integrata in ocritec, rivestisti con le stesse finiture lignee disponibili per i mobili.

Le nuove vesti di Play permettono di soddisfare sempre più il desiderio di personalizzazione di ciascuno, sia dal punto di vista funzionale, che estetico.