Il Salone del Mobile 2017 è stato per Calligaris l’occasione per presentare un’interessante novità in tema di tavoli. Una piccola rivoluzione pensata per assecondare i tantissimi modi di vivere la casa con prodotti sempre più taylor-made, che possano avvicinarsi il più possibile all’idea di oggetto ideale che appartiene a ciascuno di noi.


Oggi le collezioni di tavoli Calligaris diventano un “sistema”: non più una singola base proposta in abbinamento a un numero limitato di piani, ma la possibilità di creare un proprio tavolo abbinando a ben 4 delle basi in collezione un piano scelto tra le tantissime varianti proposte, diverse per forme – misure – materiali.


Tutti i prodotti Calligaris nascono con l’obiettivo di essere oggetti ogni giorno speciali ed ora, grazie alla possibilità di “comporre” personalmente il proprio tavolo, l’obiettivo diventa ancora più concreto.
Alle quattro basi: Jungle – Echo – Cartesio – Volo, è possibile abbinare piani di forma rettangolare o ellittica in finiture diverse, con la possibilità di scegliere anche il tipo di profilo del piano (inclinato, a scalino, a saponetta o scortecciato) definendo così in ogni dettaglio l’immagine del tavolo. Anche Ie dimensioni variano: cm. 200 e 250 per la larghezza, mentre per la profondità le misure sono da cm. 100 a cm. 120 a seconda del tipo di piano.

Ai classici piani in legno (con finiture Rovere naturale, Rovere scuro e Noce) si aggiungono quelli più esclusivi realizzati in ceramica-vetro, ottenuti accoppiando una lastra in gres porcellanato (con effetto marmo bianco, nero, onice) a un “foglio” in vetro temperato. Queste superfici sono davvero speciali: oltre a trasmettere tutta l’eleganza e la bellezza del marmo naturale, sono molto resistenti e perfette per l’uso quotidiano.

Tutti i piani sono prodotti di altissima qualità, frutto della ricerca Calligaris in tema di affidabilità dei materiali.