“ Ron Gilad, nuovo direttore creativo di Danese Milano, presenterà il suo punto di vista su Danese con l’installazione ‘Fragments of Life’ durante la prossima Milano Design Week.

Per sottolineare la contemporaneità di un marchio che ha segnato la storia del design, Ron Gilad ha aggiunto due piccole sfere nel logo, come occhi aperti sul futuro del design: quelli della nuova “visione” di Danese nel solco delle radici. “
Carlotta de Bevilacqua “ Il DNA di Danese Milano ha in sé intelletto, libertà ed esplorazione della vita quotidiana. Attraverso interventi minimi, ricerca e modestia Danese ha creato un linguaggio innovativo, una cultura degli oggetti funzionali che nel corso del tempo sono diventati simboli.
In questo ho trovato un terreno fertile molto vicino al mio modo di pensare, ideale per sviluppare le mie ricerche passate e continuare il percorso progettuale iniziato da Danese nel 1957.
Ho scelto il titolo ‘Fragments of Life’ per delineare l’attività del brand, lasciandolo aperto a ogni interpretazione. “

Ron Gilad
Ron Gilad è nato a Tel Aviv nel 1972. Nel 2001 si trasferisce a New York, dirigendo il suo studio ed esplorando per 12 anni il logico e l’assurdo. Gli oggetti ibridi di Gilad coniugano concretezza al gioco estetico, e si posizionano sull’ampia e stimolante linea di confine tra l’astratto e il funzionale. Le sue opere investigano la relazione tra l’oggetto e la sua
funzione, mettendo in discussione le nostre percezioni. Spaziando da pezzi unici a edizioni limitate e a produzioni di serie, i suoi lavori non hanno “data di scadenza”, si possono trovare nelle collezioni sia pubbliche che private di tutto il mondo. Gilad pone incessantemente domande in 3D e fornisce risposte che portano a un terreno di fertile dubbio. Metaforicamente, Gilad è un linguista, che crea il proprio linguaggio. Impara le origini delle “parole” e sviluppa “sinonimi”.
Nel 2013, Gilad è stato nominato designer dell’anno da Wallpaper e Elle Décor. I suoi progetti creati per l’industria italiana hanno vinto numerosi premi. Dopo tutti questi anni di significative collaborazioni in Italia, Ron ancora non parla italiano….