In occasione della partecipazione alla prossima edizione del Salone Internazionale del Mobile di Milano, in programma quest’anno dal 4 al 9 aprile, PIANCA si prepara a portare numerose novità.
L’azienda sceglie di puntare su illustri collaborazioni e su un deciso rinnovamento dei sistemi giorno e notte, ampliati e ridisegnati per essere ancora più versatili e sofisticati.

Tra le nuove proposte della collezione notte che PIANCA presenterà in anteprima al Salone c’è il letto AMANTE, che reca la firma di Cristina Celestino. La giovane designer italiana, ricercata per
la delicata raffinatezza del suo gusto e della sua matita, condivide con PIANCA una visione del design che parte dal prezioso bagaglio conoscitivo della tradizione artigiana per giungere ad una
rielaborazione personale e contemporanea degli oggetti che appartengono alla nostra quotidianità.

Frutto di tale matrice stilistica e concettuale è il letto AMANTE, ispirato alla tradizione del design italiano, ma contemporaneo nei dettagli e nell’attitudine. Alleggerito nei volumi, gioca con i materiali e con le parti che lo compongono. Il legno grissinato laccato con cui sono realizzati i fianchi richiama, nella texture, la plissettatura del tessuto che riveste l’ampia testiera e rimanda agli arredi dei grandi maestri, conferendo una sfumatura retrò allo stile di AMANTE. Il risultato è un giaciglio elegante ed attraente, portatore di un lessico estetico attuale e raffinato.

Nuova e prestigiosa la collaborazione con lo studio Calvi & Brambilla, affermato duo che non necessita di presentazioni. La loro ricca esperienza di architetti e designer, unita al know-how e alla filosofia di PIANCA, sta introducendo interessanti novità in collezione. Fra i prodotti disegnati da Calvi & Brambilla, che PIANCA svelerà in fiera, c’è LOGOS, famiglia di contenitori nati per arredare la zona notte.
La parte frontale dei moduli è data da una composizione di elementi sfalsati e sovrapposti che dialogano tra loro, omaggio a Bruno Munari, artista e designer che ha lungamente studiato gli
effetti spaziali derivanti dall’accostamento di piani colorati. La particolare geometria delle superfici permette di afferrare con le mani il quadro per entrare al suo interno, in un gioco di rimandi continui tra spazio bidimensionale e spazio tridimensionale.

Si rinnova la collaborazione con Emilio Nanni, già autore per PIANCA di Haik e Asolo. La sua formazione e la sua esperienza da architetto, unite alla versatilità con la quale esprime la propria
creatività di designer ed artista, lo portano a creare progetti iconici e di grande eloquenza, come il tavolo MAESTRO, che PIANCA presenterà a Milano. In un perfetto equilibrio tra teorica astrazione e statica, tra concetto geometrico e stabilità strutturale, MAESTRO si pone come sintesi di tali forze e acquista valenza estetica da questo confronto-incontro. Il segmento diventa il tratto caratterizzante del progetto, mentre, nell’insieme, delinea un disegno che richiama le travature reticolari delle
capriate architettoniche.
La struttura è prevista in essenza e in metallo verniciato, mentre per il piano sono state studiate le opzioni cristallo fumé, legno e cemento naturale.
Queste ed altre le nuove proposte con le quali PIANCA promette di stupire al Salone del Mobile, nel segno di un’instancabile attività di ricerca e di innovazione.