Pavimenti

Quali piastrelle scegliere per il pavimento?

piastrelle pavimento

Uno dei materiali che va per la maggiore, in materia di pavimento piastrelle, è il gres porcellanato. È un materiale molto resistente e duro, non richiede particolari trattamenti e ha una superficie che resiste nel tempo.
Non solo, ha una buona resa estetica dovuta alla sua composizione. Il gres porcellanato ad esempio è realizzato utilizzando la materie più pure come l’argilla, i minerali, il caolino e i fedspati, che compongono il 99% della piastrella. Poi i colori naturali ne valorizzano la resa estetica.
Un’altra tipologia di piastrella è quella in terracotta, facilmente riconoscibile per il tipico color ocra. Queste piastrelle pavimento possono essere artigianali o industriali.
Le prime, sono più grezze e quindi ideali per un ambiente rustico, ma anche se volete dare un tocco eclettico alla vostra stanza, con accostamenti antichi e contemporanei.
Le piastrelle in terracotta industriale, invece, sono molto più economiche e si presentano uniformi e lisce.
Con la terracotta, sia industriale che artigianale, bisogna dare particolare attenzione alla posa, che deve essere fatta con cura, da personale specializzato.
Proseguiamo la nostra carrellata, con le piastrelle in ceramica. Anche, qui potete trovare quelle artigianali o industriali. Nel primo caso, il valore sarà molto più alto, con decorazioni fatte a mano. Talvolta sono delle vere e proprie opere d’arte, uniche e raffinate. Le industriali hanno invece un’amplissima scelta di elementi decorativi, ma non aspettatevi qualcosa di irripetibile.
Se avete una buona disponibilità economica, vi suggeriamo di scegliere una soluzione molto particolare: le piastrelle in vetro con led luminosi o fibre ottiche, che daranno un tocco davvero originale al vostro ambiente.
Che cosa ne pensate? Voi come avete scelto il rivestimento del vostro pavimento?

Sonia Desi
Sono appassionata di viaggi, libri, cinema e cartoons. Ma più di ogni cosa mi piace scrivere! Dopo studi classici, ho preso una laurea in Scienza della Comunicazione. L’interesse per l’arredamento di interni è nato con l’esperienza, del tutto personale, dell’arredamento...della mia casa! Quando ho deciso di "ripensarla" mi sono rivolta ad un architetto di interni, a cui ho reso la vita difficile con le mie esigenze di comodità. Alla fine l'abbiamo resa bella e pratica, grazie al mio personal home stylist tanto preciso e scrupoloso quanto originale ed eclettico. Così ho capito quanto è elaborato, complesso, ma anche infinitamente divertente il mondo dell’interior design!

    Potrebbe piacerti anche

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Visualizza altro:Pavimenti