letto con contenitore

Nelle case moderne lo spazio è davvero una priorità! Un valido aiuto è il letto con contenitore. Se qualche anno fa il letto contenitore era una grande novità e lo si trovava in poche case, oggi invece è diventato un elemento di centrale importanza nelle camere da letto di molte persone.

Lo spazio è un elemento prezioso e il letto contenitore permette di avere un “ripostiglio” intelligente, un luogo nascosto dove poter conservare diversi oggetti.

Le aziende di arredamento sanno che questi modelli di letto hanno conquistato i consumatori, ecco perché si fanno “guerra” a colpi di design e tecnologia. Sono molti i marchi commerciali da Ikea a Mondo Convenienza che offrono letti salvaspazio economicamente molto vantaggiosi, ma anche tante aziende di lusso realizzano letti contenitore dal design particolare e bellissimo.

Letti con contenitore: le tendenze di quest’anno

Fino a qualche anno fa il letto con contenitore era in versione minimal e super moderna, di solito imbottito con materiali come l’ecopelle o la microfibra antimacchia. Inoltre si vedevano quasi esclusivamente modelli per le camere matrimoniali.

Oggi invece si trovano letti con contenitore che si adattano ai vari stili di arredamento e sono entrati nel largo consumo anche letti con contenitore singoli o a una piazza e mezza.  

Sono di grande tendenza i modelli di letto contenitore in legno e ferro battuto. I letti in legno sono perfetti per chi ama lo stile nordico, mentre quelli in ferro battuto sono amati da chi preferisce di uno stile più romantico come lo shabby chic.

Le novità vengono proprio dal contenitore posto nel letto. Di recente si sono fatti avanti i letti con contenitore suddiviso in vani, in modo da organizzare meglio gli oggetti da riporre all’interno. In alcuni casi si può scegliere l’altezza del contenitore mentre in altri addirittura è ospitato un secondo letto, molto comodo in caso di ospiti.

Restano comunque facilmente reperibnili anche quelli con un unico grande contenitore che può essere sistemato con delle comode scatole per tenere tutto in ordine.

Come funzionano i letti con contenitore?

Alcuni di questi letti sono provvisti di un meccanismo dotato di una struttura di leve che, attivate da pistoni fissati al telaio attraverso viti, permettono il sollevamento del materasso, comodi anche per poter fare il letto senza abbassarsi. Altri, la maggior parte, hanno un’apertura a compasso con cerniere fissate alla testiera.
Quello che si deve valutare prima dell'acquisto è l’efficienza di apertura del letto: si deve azionare in modo semplice e senza sforzi.

Cosa mettere dentro un letto contenitore?

Di solito però è meglio conservare oggetti che non si usano quotidianamente ma che sono comunque utili proprio per la camera da letto. Per esempio le coperte, o la biancheria per il letto che cambiate una volta alla settimana. Ma anche borse o vestiti della successiva stagione. Nelle camerette dei bambini è molto utile per conservare i giochi più ingombranti!

Come pulire sotto il letto contenitore?

Gran parte dei letti con contenitore è molto bassa, tanto da non permettere il passaggio della scopa e nemmeno dei panni elettrostatici che in questi casi possono essere un valdio aiuto. Di solito le strutture all'interno del contenitore si possono smontare, quindi per pulire al meglio è bene periodicamente smontare la base e pulire accuratamente sia sotto il contenitore che il pavimento.