Questo progetto realizzato da Loft Buro in Costa Brava può essere definito un perfetto esempio di sinergia tra pensiero internazionale e produzione italiana d'eccellenza.

Alla base del concept elaborato dagli architetti ucraini per una grande villa con vista sul mare dove esterno e interno dialogano in maniera totale, ci sono riferimenti formali ben precisi. Il modello di ispirazione può essere infatti rintracciato nei monumentali waterfront tipici delle città portuali nel periodo dell'Art Déco, New York e Shanghai in particolare, mentre il decoro, fatto di marmi, vetrate colorate, sculture e giochi d'acqua è un omaggio alla grande tradizione delle ville di piacere del barocco italiano.

Basti pensare alla monumentale porta d'ingresso alta quattro metri, realizzata in mogano e decorata con sculture sul motivo delle ali. Anche nel giardino non mancano importanti segni, come le sculture di fenicotteri opera di un artista ucraino, la vetrata Art Déco sul retro della villa che si apre su un romantico angolo dove si trova una piccola cascata e la cucina aperta sulla grande piscina all'aperto. Importanti anche i rivestimenti a parete tra cui i mosaici che decorano la piscina indoor.

Proprio per ricreare questa atmosfera sfarzosa ed evocativa Loft Buro si è rivolta totalmente ad aziende italiane top del luxury: Fendi, Tura, Arte Veneziana, Turri, Visionnaire, Colombostile, Elledue, DL Decor, Bellotti, Francesco Molon per i mobili; Visionnaire, Lavai, Glass&Glass per l'illuminazione; Antolini per i marmi; Sicis per i mosaici; Sarahi per i tappeti; Nuova Cev e Mario Cioni per gli oggetti di cristallo; Silvi per i decori; Alchymia per i pannelli.

Un progetto ambizioso, un omaggio al talento creativo e al meticoloso sforzo di artigiani e manodopera.