In perfetta armonia tra tradizione e attualità, la lampada Plass di Foscarini illumina il cortile dell’HSVHN Hotel Hişvahan di Gaziantep in Turchia.

Plass, il cui nome è la sintesi di “plastic” e “glass”, interpreta la millenaria tradizione artigianale del vetro, alla luce di un materiale e di un processo contemporanei: il policarbonato trasparente stampato in rotazionale.

Grazie a questa tecnologia, mai utilizzata prima in una scala così grande nel campo dell’illuminazione, le finiture non risultano impersonali e fredde, ma sono caratterizzate da lievi irregolarità, evidenziate dalla sorgente luminosa, come nel vetro artigianale.
Sospesa fra memoria e attualità, Plass, disegnata per Foscarini da Luca Nichetto, si presta a caratterizzare spazi ampi come quelli dell’HSVHN Hotel Hişvahan, un affascinante boutique Hotel di Gaziantep città della Turchia, situata nella parte sud-orientale dell’Anatolia, regione antichissima i cui primi insediamenti risalgono al 4 millennio aC.

La luce emozionale di Plass, una preziosa perla di grandi dimensioni, si inserisce in modo armonioso nel tradizionale cortile interno, tra gli oggetti in bronzo e pietra, i gioielli, le pregiate ceramiche, le monete, gli oggetti in vetro, i mosaici e le statue, preziose testimonianze dell’arte e della cultura di Gaziantep.

Ogni dettaglio del progetto esalta e mette in risalto lo stile ed il carattere originale della struttura, precedentemente utilizzata come centro commerciale e luogo di incontro, dando una “moderna interpretazione di una cultura antica” che affonda le sue radici nella storia millenaria della tradizione ottomana.

Il progetto di restyling di questo storico palazzo è stato curato, nel 2016, da GeoID, interior design e branding studio che in passato ha realizzato progetti come il Maxx Royal Resorts e il W Hotel di Istanbul.