Novità aziende arredamento

Con Navello cambiare le finestre costa la metà

Sostituire porte e finestre è il modo più veloce per migliorare il comfort domestico e tagliare la bolletta energetica: tutti i serramenti Navello rispondono infatti ai più alti standard di prestazioni energetiche e consentono notevoli risparmi per il riscaldamento o il raffrescamento degli ambienti.

Un esempio: Novecento è la finestra pensata proprio per l’edilizia eco-sostenibile. Una linea elegante e lineare, realizzata senza l’impiego di sostanze nocive con legnami provenienti da foreste gestite in maniera responsabile. Alle naturali proprietà isolanti del legno unisce la possibilità di personalizzare il serramento non solo in termini di misure e forme ma anche con vetri a controllo termico/solare -per riparare dal freddo dell’inverno e allontanare il caldo dell’estate.

Per usufruire degli Ecobonus i pagamenti dovranno essere effettuati con bonifico bancario o postale e il rimborso Irpef avverrà in dieci anni, con rate di pari importo.

Possono beneficiare dell’agevolazione non solo i proprietari degli immobili, ma anche inquilini, familiari, conviventi del possessore dell’immobile, purché sostengano le spese e le fatture e i bonifici risultino intestati a lui. Si possono detrarre dalle tasse le spese per la fornitura e la messa in opera di una nuova finestre (in sostituzione di quella già esistente) comprensiva di infisso anche di una porta di ingresso. Il Bonus Risparmio Energetico può essere richiesto anche per l’integrazione o la sostituzione di componenti vetrate. Scuri, persiane, cassonetti (ma solo se sodali con l’infisso), avvolgibili e tutti gli elementi accessori, ma a condizione che la sostituzione di questi ultimi avvenga contemporaneamente a quella degli infissi, oppure del solo vetro.

Gli Ecobonus 2019 danno la possibilità di detrarre anche le prestazioni professionali atte ad espletare le pratiche burocratiche e tecniche per ottenere gli incentivi per il risparmio energetico, come ad esempio la redazione dell’APE.

L’aliquota del 50% è prevista anche per la detrazione per i lavori di manutenzione straordinaria e ristrutturazione delle abitazioni per un tetto massimo di 96.000 euro.

 

Fonte: Ufficio stampa Threesixty

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 %

X

Informativa

Noi e alcuni partner selezionati utilizziamo cookie o tecnologie simili come specificato nella cookie policy. 

Per quanto riguarda la pubblicità, noi e Facebook e Google, potremmo utilizzare dati di geolocalizzazione precisi e fare una scansione attiva delle caratteristiche del dispositivo ai fini dell’identificazione, al fine di archiviare e/o accedere a informazioni su un dispositivo e trattare dati personali (es. dati di navigazione, indirizzi IP, dati di utilizzo o identificativi univoci) per le seguenti finalità: annunci e contenuti personalizzati, valutazione dell’annuncio e del contenuto, osservazioni del pubblico; sviluppare e perfezionare i prodotti. Puoi liberamente prestare, rifiutare o revocare il tuo consenso, in qualsiasi momento, come da istruzioni contenute nella cookie policy.

Impostazioni cookie

Below you can choose which kind of cookies you allow on this website. Click on the "Save cookie settings" button to apply your choice.

FunzionaliOur website uses functional cookies. These cookies are necessary to let our website work.

AnaliticiOur website uses analytical cookies to make it possible to analyze our website and optimize for the purpose of a.o. the usability.

Social mediaOur website places social media cookies to show you 3rd party content like YouTube and FaceBook. These cookies may track your personal data.

PubblicitariOur website places advertising cookies to show you 3rd party advertisements based on your interests. These cookies may track your personal data.

AltriOur website places 3rd party cookies from other 3rd party services which aren't Analytical, Social media or Advertising.