Novità aziende arredamento

La Ghiacciaia, il ristorante realizzato in un bunker della Grande Guerra splende di nuova luce

In questo contesto così intriso di storia, il bistrot dall’atmosfera affascinante promette di conquistare i palati e le attenzioni di moltissimi. L’edificio è immerso tra le vigne del prosecco del territorio trevigiano ed è stato oggetto di un minuzioso recupero dell’esistente, che ha dato vita ad un equilibrio di volumi e trasparenze. I materiali utilizzati per l’intero progetto curato dallo studio MAO Architects e dall’architetto Erich Milanese, rispettano pienamente il DNA del luogo: cemento, acciaio, vetro, argilla di Possagno e pietra locale si legano in un’armonia collettiva e creano uno spazio curato nei dettagli che arricchiscono elegantemente gli esterni e gli interni.

L’illuminazione del verde e dell’antica ghiacciaia ha visto l’utilizzo della serie SPY, ultima collezione di Francesconi Architectural Light, in tutte le sue innumerevoli declinazioni attraverso il supporto tecnico in loco dell’agenzia CF Studio.

Il progetto si è articolato in due ambiti di applicazione: per i camminamenti esterni sono stati posizionati i proiettori Spy con steli realizzati ad hoc, con ottiche flood scelte all’interno della variegata gamma disponibile. La massima orientabilità del prodotto, sia rispetto agli assi verticale che orizzontali, ha consentito di rispondere a tutte le esigenze di illuminamento richieste in fase di progettazione con un risultato illuminotecnico rispettoso del contesto architettonico.

Per la stanza interna cosiddetta “ghiacciaia”, cuore storico dell’edificio, la serie Spy è stata configurata con particolari attacchi calamitati e con steli miniaturizzati che ne hanno consentito l’installazione al di sotto e lateralmente a un pavimento flottante totalmente vetrato creando un effetto unico nel Suo genere: una sorta di superificie luminosa che si contrappone per leggerezza alla matericità dell’ambiente.

Tutti i prodotti installati sia negli ambienti interni sia in quelli esterni sono provvisti di COB LED di ultima generazione ad alto indice cromatico, dimmerabili attraverso sistema TRIAC.

Photography: Marco Zanta

Fonte Ufficio stampa ADVISED AGENCY

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *