Novità aziende arredamento

Un’idea che si fa in tre: soppalco angolare Doimo Cityline

Personalizzando accessori e componenti, infatti, è possibile trasformare l’area sottostante la pedana di risalita e realizzare ambienti dinamici e multifunzionali in grado di evolvere nel tempo.

Stesso spazio, più vestiti: il soppalco angolare compatto

Il soppalco angolare compatto sfrutta interamente lo spazio sotto la pedana di risalita, offrendo la possibilità di ampliare la composizione armadio e di allestire l’ambiente secondo le proprie esigenze. Posizionando il letto inferiore sotto la scaletta, infatti, si guadagna lo spazio per una colonna armadio aggiuntiva. Il pianale progettato per ospitare il materasso, inoltre, può essere collocato all’altezza standard di un normale letto, a terra – ideale per facilitarne l’accesso ai più piccoli – o come piano scrivania, per creare una spaziosa zona studio. È anche possibile svuotare completamente lo spazio sottopalco, creando un’ampia area gioco o inserendo elementi indipendenti come una culla o un fasciatoio.

Il soppalco è inoltre disponibile nella variante scorrevole che, scivolando facilmente contro la parete, nasconde la pedana di risalita per lasciare più libero lo spazio centrale della cameretta.

Una scala che è anche un po’ armadio: il soppalco angolare con anta scorrevole

Il soppalco angolare con anta scorrevole trasforma la pedana di risalita in un’armadiatura. Basta infatti un semplice movimento laterale dell’anta posizionata sulla testata del letto inferiore per accedere ad un pratico vano multiuso, utilizzabile sia come comodino che come libreria.

Per gli ospiti lo spazio non manca mai: il soppalco angolare con letto a scomparsa

Pensato per gli ospiti, ma perfetto anche per chi deve ottimizzare gli spazi, il soppalco angolare con letto a scomparsa stupisce per la genialità. Sotto il ponte viene infatti inserito un secondo letto a scomparsa (dotabile di scrittoio) da aprire solo in caso di bisogno. L’area sottoponte diventa così liberamente sfruttabile come spazio giochi o zona studio, a seconda delle necessità.

 

Fonte: Ufficio Stampa Goodwill PR

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 %