Novità aziende arredo giardini

Coppo fotovoltaico, la tradizione è già nel futuro

Il sistema può essere integrato in una copertura esistente, sostituendo solo i metri quadrati interessati. L’installazione di un diodo di by-pass rende il sistema esente da problemi creati da ombreggiamenti mobili o inattesi (alberi, camini, antenne, foglie ecc.). Il canale di ventilazione tra il modulo PV e l’elemento in cotto rende il sistema meno sensibile alle alte temperature estive con conseguente maggior rendimento. Tutte le stringhe sono monitorabili via wireless grazie al display da tavolo; inoltre, nel caso in cui un modulo dovesse guastarsi, non è necessario sostituirlo, dato l’apporto minimo del singolo elemento e l’auto disinserimento dalla stringa di appartenenza che garantisce un funzionamento pressoché inalterato. Se si procede comunque al cambio, l’operazione è facile e rapida grazie agli innesti rapidi tipo MC4 e non necessita di personale specializzato. Quattro i colori della gamma: Antica Possagno, Rosso, Coppo Vecchio Scuro e Ardesia.

Modulo fotovoltaico in silicio-monocristallino, rendi.cella S.T.C. 17%, con potenza di 4,3 Wp. Incapsulamento tedlar, vetro Super White Glass da 4 mm. Scatola di derivazione waterproof con diodo di by-pass su ogni singolo coppo, il tutto certificato secondo le norme EN 61215, EN 61730 (classe II 1000 V), TUV e CE da Istituto italiano accreditato EA  presso il GSE. Garanzia di potenza minima del 90% dopo 10 anni e dell’ 80% dopo 20 anni.

 

Potrebbe piacerti anche

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *