Novità aziende bagni

Marco Polo by Damast: la rivoluzione dell’acqua sulla materia

Un primo soffione rettangolare si protende dal muro per circa mezzo metro (490 mm x 180 mm x 5 mm) e presenta 90 fori con ugelli flessibili – tutti dotati di ugelli in silicone per la facile rimozione del calcare – per fornire un getto intenso, a pioggia. Immediatamente al di sotto (ed incorporata allo stesso supporto a muro) si protende una bocca di dimensione pressoché quadrata (230 mm x 210 mm x 5 mm) dotata di un taglio orizzontale di ben 200 mm. Permette di erogare una cascata d’acqua massaggiante d’eccellenza grazie all’ampiezza del getto che scaturisce dal taglio (200 mm di larghezza per 3 mm di altezza), e si distingue per essere la più ampia bocca a parete tra quelle proposte dall’azienda. I soffioni sprigionano tutto il loro effetto benefico singolarmente in maniera alternata.

MARCO POLO è realizzato in ottone ed è disponibile nella sola versione cromata. Tutte le guarnizioni rispettano i criteri di eco sostenibilità: anticalcare, idonee per l’utilizzo ad alte temperature.

La pressione necessaria per alimentare e garantire il pieno funzionamento del soffione è di 2 bar. Minima è la quantità d’acqua richiesta per un getto pieno ed intenso: 12 litri/minuto sono sufficienti per alimentare perfettamente il soffione.

MARCO POLO prevede inoltre un’installazione rapida grazie ad un’unica piastra a muro che funge da supporto per entrambe le bocche.

 

Fonte: Ufficio Stampa Engarda Giordani

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

0 %