Novità aziende complementi arredo

franchiumbertomarmi_Scrap il Tavolino

Una prospettiva che oggi può essere capovolta perchè il designè in grado di intervenire in questo contesto e  ridurre sensibilmente lo spreco di materiale, impiegandolo in modo ottimale.
Sono due le strade percorribili per un intervento su questo delicato aspetto.

La prima è progettare oggetti in marmo cercando di minimizzare gli scarti prodotti nelle fasi di lavorazione, la seconda ipotesi è invece progettare tenendo conto del tipo di scarti prodotti e ipotizzare la loro valorizzazione attraverso un possibile reimpiego.

SCRAP è UN OGGETTO DI DESIGN che nasce con questo spirito e che arriva dalla ormai consolidata collaborazione tra l’architetto Michele Cazzani e franchiumbertomarmi , una delle aziende leader del settore lapideo internazionale.
Il concept alla base del progetto del tavolino Scrap é quello di utilizzare scarti di lavorazione di materiale lapideo e dargli la giusta dignità artistica.
L’utilizzo del marmo Cipollino, estratto dalle cave di proprietà di franchiumbertomarmi, é stata dettato dalla sua incredibile varietà cromatica e dalla presenza al suo interno di “imperfezioni “che rendono la sua superficie viva , dinamica e mai ripetitiva.
Al marmo Cipollino delle cave di franchiumbertomarmi é stato affiancato l’ottone grezzo che, intervallato alle lastre di Cipollino, ha creato un unico elemento massello che é stato poi lavorato con macchinai a 5 assi e rifinito dalle esperte mani di artigiani 
Nella forma organica del tavolino si ripete la ricerca di Michele Cazzani di evidenziare questi giochi di fuori scala , inserendo a firma dell’oggetto , i suoi “omini “: quasi un segno/elemento che permette di spostare il punto di vista e osservare e scoprire i volumi e le masse dell’architettura celata .
Il progetto voluto da franchiumbertomarmi denota la grande sensibilità dell’Azienda rispetto ai temi, molto contemporanei , del riuso e riutilizzo dei materiali di scarto al fine di non creare rifiuti, ma trasformarli in oggetti senza tempo.
www.franchiumbertomarmi.it

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *