Novità aziende cucine

RASTELLI #1 Racconto semiserio di un brand

R. Come Renzo Rastelli, fondatore del brand e CEO del gruppo ARAN World.

A. Come Artigianalità, un valore importante, un talento che affonda le sue radici nella stessa capacità produttiva dell’azienda. Sapienti artigiani intagliano, fregiano e dipingono a mano il legno, realizzando cucine ogni volta uniche, pronte a rispondere alle esigenze più diverse. Grande esempio di tale maestria è il modello Tiffany, di ispirazione classica, impreziosito da ricche lavorazioni e dettagli in foglia oro e argento.

S. Come Sostenibilità, perché l’attenzione all’ambiente è un tema particolarmente caro al brand, che ha scelto infatti di concentrare tutta la sua capacità produttiva in sette stabilimenti con sede in Abruzzo, ognuno certificato ISO 9001, OHSAS 18001 e ISO 14001.

T. Come Tailor-made: il team di ricerca e sviluppo Rastelli, composto da ingegneri e architetti, si impegna non solo a soddisfare qualsiasi esigenza di personalizzazione, ma anche a industrializzare progetti ‘eccentrici’ o ‘stravaganti’. Emblematica la sfida insita nella realizzazione della cucina Kook, nata dall’estroso disegno di Karim Rashid e apparentemente troppo complicata da produrre: la linea sinuosa che ne definisce il profilo comportava qualche criticità, per esempio, nella disposizione e nel montaggio degli elettrodomestici, ma le capacità del team e l’efficienza tecnologica delle sedi produttive hanno permesso di realizzare il progetto così come lo aveva pensato il designer.

 

Fonte: Ufficio Stampa Cavalleri Comunicazione

Potrebbe piacerti anche

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Visualizza altro in:Novità aziende cucine