Novità aziende illuminazione, tecnologia casa

Palazzetti Elsa: la nuova dimensione della legna

Elsa esprime un’estetica tradizionale: la forma squadrata e rassicurante, i solidi piedini in ghisa e la preziosa ceramica che richiama le sensazioni di calore e comfort.

L’armoniosità di Elsa si combina con un cuore ad alta tecnologia che offre alla legna una dimensione inedita: all’interno, infatti, il focolare Ecopalex 66 T Glass si contraddistingue per le innovative caratteristiche tecnologiche e funzionali. Un design unico, dalle linee moderne ed essenziali, che permettono al fuoco di essere il vero protagonista. Una speciale valvola automatica aumenta il tiraggio all’apertura della porta per evitare eventuali sbuffi di fumo e alla chiusura lo riduce, ottimizzando l’efficienza del focolare. Il focolare è in Thermofix di elevato spessore: un cemento refrattario chiaro ad alte prestazioni che ottimizza l’irraggiamento, migliora la combustione ed enfatizza la luminosità della fiamma.

A garanzia di rendimenti elevati, Elsa gode della possibilità di canalizzare l’ingresso dell’aria di post combustione che può anche essere regolata con un dimmer.

Elsa può scaldare più ambienti grazie alla possibilità di essere canalizzata: consente la distribuzione di calore fino a 20 metri lineari – 10 metri per ciascun canale (con diametro da 8 cm).
Palazzetti ha racchiuso in Elsa bellezza, efficienza e affidabilità, consapevole che la suggestione della legna possa incontrare alta tecnologia e massime prestazioni.

CARATTERISTICHE in sintesi

• Focolare: Ecopalex 66 T Glass
• Rivestimento in ceramica (Rosso, Beige, Caffellatte, Crema)
• Kit Ventilatore centrifugo da 680 m3/h (optional) con termostato di minima.
• Canalizzabile: fino a 10 metri equivalenti per ramo con tubo da 8 cm* (2 rami)
• Regolazione aria di canalizzazione con dimmer posteriore
• Possibilità di prelevare l’aria comburente dall’esterno
• Focolare in Thermofix
• Valvola automatica apertura/chiusura portina
• Piedi in ghisa

 

Fonte: Ufficio Stampa Gagliardi & Partners

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *