Novità aziende pareti e rivestimenti

La nuova finitura di Abimis utilizza acciaio opaco e lucido

Per l’occasione, l’architetto che ha lavorato al progetto, in collaborazione con il team tecnico dell’azienda, ha così pensato a una nuova finitura ad hoc, nata dalla sapiente combinazione tra acciaio lucido e opaco. L’acciaio inossidabile AISI 304, rifinito a mano per ottenere un aspetto uniforme e una caratteristica spazzolatura leggera e opaca, è stato perfezionato lungo i bordi con un lavoro di lucidatura che ne sottolinea le geometrie e i volumi. Come un gioiello, la bordatura lucida è così riuscita a donare luminosità e carattere ai blocchi cucina, pur senza renderli eccessivamente appariscenti. Ora, essi s’inseriscono alla perfezione nell’ambiente circostante, senza sovrastare per dimensione e presenza gli altri arredi…anzi: il bordo lucido ha permesso di creare un collegamento visivo diretto con le sedute, dalla struttura “a foglia” in acciaio cromato.

Come una raffinata cornice, la struttura principale della cucina contorna file simmetriche di ante laccate bianco lucido, che conferiscono una pulizia formale alla cucina. Alle spalle del piano lavoro, fornito di lavello doppio e piano cottura a induzione, poi, un paraspruzzi in acciaio realizzato su misura copre interamente la parete, contribuendo a sua volta a creare un senso di continuità tra i vari elementi.

Una cucina inizialmente rigorosa nella sua simmetria, è stata completamente trasformata grazie all’interessante gioco di finiture. Abimis, infatti, permette ai progettisti di esprimere senza limiti la propria creatività, sostenendoli nella creazione di elementi in acciaio che interagiscono con altri materiali, naturali e non. Legno, pietra, laminati, solid surface, materiali sintetici o minerali: tutto è possibile con Abimis; è sufficiente avere un’idea creativa…e tanta, tanta passione.

 

Fonte: Ufficio Stampa Cavalleri Comunicazione

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *