Novità aziende pareti e rivestimenti

Mosaico+ presenta MIST: un nuovo modo di percepire il mosaico

Un’appassionata ricerca sulla percezione visiva ha guidato il designer giapponese Kensaku Oshiro nella progettazione della collezione MIST, in cui rivela nuovi modi di leggere la superficie nella sua spazialità, arricchita da un innovativo senso di profondità. Le leggi di percezione visiva vengono manipolate, così come l’ordine visivo del pattern, dando alla superficie una più fluida continuità nello spazio.

Mist è un mosaico modulare in vetro ‘float’ caratterizzato da due dimensioni diverse della fuga e composto da tessere rettangolari di tre misure. In Mist sono presenti due ordini di elementi: uno orizzontale, l’altro verticale che, grazie alle differenti fughe, si sovrappongono visivamente.

Le tessere sono montate su rete in fibra di vetro a formare fogli di 300×320 mm, che si assemblano fra loro attraverso un minuzioso incastro di tessere per ottenere una superficie senza soluzione di continuità.

Caratteristiche tescniche:

La connotazione principale della collezione disegnata da Kensaku Oshiro è data dall’uso di fughe diverse in orizzontale (2mm) e in verticale (4mm), enfatizzate dalle tessere in vetro sabbiato di tre misure (16x8mm, 36x8mm, 56×8 mm).

Mist è disponibile in sei colori: Snow, Frost, Peach Paprika, Avio e Pepper.

KENSAKU OSHIRO

 

Kensaku Oshiro è nato a Okinawa, in Giappone, nel 1977.

Dopo aver conseguito un Master in Disegno Industriale presso la Scuola Politecnica di Design di Milano, inizia a collaborare con diversi studi finché, nel 2004, entra a far parte del team progettuale di Lissoni Associati col quale collabora fino al 2012. Successivamente si trasferisce a Londra per collaborare con lo studio BarberOsgerby.

Nel giugno del 2015 fonda il suo studio a Milano. Ha partecipato a numerose mostre e concorsi ottenendo anche prestigiosi riconoscimenti a livello internazionale. Nel 2016 è stato nominato EDIDA Young Designer Talent by Japan Edition e nel 2018 riceve il Rising Talent Award Maison&Objet Parigi. Tra le varie collaborazioni: Boffi, De Padova, Gan, Interiors, Kristalia, Ligne Roset, Mosaico+, Muji, Poltrona Frau, Viccarbe.

Fonte Ufficio Stampa Fabio Luciani Comunicazione

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *