Novità aziende pareti e rivestimenti

Rubner Haus per Amatrice

Il progetto è stato realizzato nel pieno rispetto delle esigenze dettate da una località, come quella di Amatrice, situata a circa 1000 metri di quota, in una zona ad alto rischio sismico. Assolutamente antisismica, la nuova costruzione in legno è anche a basso consumo energetico e capace di mantenere una temperatura calda durante il periodo invernale e fresca durante l’estate. La struttura di 6×6 metri è stata realizzata con il sistema costruttivo Casablanca, un sistema innovativo che permette di combinare l’atmosfera tipica di un edificio in legno massiccio con eleganti pareti esterne intonacate.

“L’inaugurazione di questa nuova sede della CGIL vuole avere un valore simbolico che va oltre il ruolo che ricopre l’associazione sul territorio – racconta Stefano Landini Segretario generale SPI CGIL Lombardia – vuole essere un ulteriore segno di vicinanza alle popolazioni colpite dal sisma di due anni fa, con la speranza che possano tornare il prima possibile a vivere la propria vita come prima del terremoto”.

Carlo Moroni- Technical Sales Consultant Rubner Haus con Gianni Marchili- responsabile CGIL provincia di Rieti

“Costruendo in zone colpite da terremoto – spiega Michael Rubner, Area Manager di Rubner Haus – tre sono i temi fondamentali di cui tener conto: la velocità, la sicurezza, la durabilità. Il legno è un materiale leggero, che pesa circa il 75% meno rispetto al cemento armato per esempio, il che lo rende un materiale molto semplice da movimentare. D’altra parte, la sua natura duttile, leggera ed elastica, lo rende soggetto ad azioni sismiche ridotte. È chiaro poi che se si vogliono risultati in tempi brevi e soprattutto duraturi, è indispensabile che progettazione e costruzione siano curate da player altamente qualificati. Chi costruisce deve conoscere perfettamente il comportamento di un materiale organico che dal punto di vista prestazionale, ha caratteristiche molto diverse da pietra o mattone.”

Da oltre 50 anni, Rubner Haus costruisce edifici in legno in cui la tradizione e le più moderne tecnologie sono diventate scienza del costruire. Dalla progettazione alla realizzazione, si applicano i più elevati ed efficaci sistemi per la sicurezza, la salute, la qualità e la difesa dell’ambiente, testimoniati da controlli rigorosi e certificazioni internazionali come l’ETA, il Benestare Tecnico rilasciato a livello Europeo. Le case in legno Rubner Haus resistono senza problemi anche a test di magnitudo 8.0. Non a caso, delle oltre 50 case costruite dall’azienda nelle zone colpite dal terremoto, nessuna ha subito danni.

 

Fonte: Ufficio Stampa Dag Communication

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *