Il Salone del Mobile. Milano

Kreoo presenta al Salone del Mobile Kato e Hashi

Entrambi i termini derivano dalla lingua giapponese, omaggio alle linee pulite ed essenziali che caratterizzano la cultura nipponica.

Kato

Il cavalletto Kato, “carrello” in giapponese, si ispira alla memoria: una forma sinuosa che spezza la rigidità del metallo, un recupero formale dei cavalletti della tradizione, strutture tubolari che un tempo sorreggevano i catini.

Il tubo, in metallo, è disponibile con finitura ramata o grigio grafite.

I tubolari, oltre a supportare il vassoio superiore e inferiore, sono stati studiati per poter ospitare anche la funzione di porta salviette.

Il top può essere costituito dai vassoi in marmo delle collezioni Kreoo o dal piano un legno disponibile nella finitura zebrano tinto, noce canaletto e larice naturale, mentre alla base si aggiunge un ulteriore supporto in marmo o legno per avere un secondo piano di appoggio, a scelta tra i colori della collezione Nabhi.

Le misure di Kato sono 70 x 55 cm, altezza 70 cm

Hashi

Hashi, “bacchette” in giapponese, è un oggetto dal carattere razionalista, costituito da segmenti di una barra di sezione quadrata connessi tra loro a definire un assetto geometrico puro ed essenziale.

La barra di metallo è disponibile con finitura ramata o grigio grafite.

Il progetto nasce dall’incrocio delle tre barre che costituiscono la struttura.

Il top è costituito da un piano in legno disponibile nella finitura zebrano tinto,  noce canaletto o larice naturale.

Le misure di Hashi sono 62 x 62 cm, altezza 65 cm

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *