Salone del Mobile di Milano 2017

MELOGRANOBLU le nuove collezioni di vetri soffiati a mano

 

Un lungo periodo di studio, ricerca, lavoro e sperimentazione nel proprio laboratorio su tecniche di lavorazione, luci e materiali ha permesso a melogranoblu di rendere protagoniste del suo scenografico stand tutte le novità di quest’anno, insieme alle installazioni che da sempre contribuiscono a definire l’identità e la filosofia sensoriale del marchio.

La nuova collezione Soap gioca con il potere rivelatorio della luce grazie alla trasparenza delle nuove finiture in metallo sfumato. Le lampade custodiscono al loro interno un segreto, una scultura materica in vetro sabbiato che si rivela solo quando la fonte luminosa, come per magia, rende trasparente l’elemento specchiato esterno creando un sublime e affascinante gioco di apparizioni.

Forme organiche caratterizzano Serendipity, corpi unici in vetro satinato le cui linee morbide testimoniano la tendenza evolutiva del design che si ispira alla natura, come la sospensione Opium la cui forma ricorda le capsule del papavero.

Organic e Janus, due nuovi pendenti in vetro che arricchiscono Hydra System, il sistema modulare creato da melogranoblu per realizzare in modo semplice infinite composizioni artistiche illuminate dall’esterno, scardinano i principi di simmetria e regolarità che rappresentano l’essenza della collezione e danno vita a installazioni innovative, naturali e primordiali, confermando la volontà del brand di esplorare nuovi territori.

Inoltre, con i pendenti Vitamine, in vetro sabbiato, e Berry, in due finiture metallizzate, al sistema Hydra si aggiunge un nuovo elemento tecnico che permette di inserire un punto luce all’interno dei vetri.

Melogranoblu, con le sue nuove realizzazioni, propone un connubio di funzionalità ed emozione unico nel panorama dell’interior design italiano.

 

 

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *