Come illuminare i diversi ambienti della casa, scegliere i punti strategici di illuminazione, decorare con lampade di design e complementi tecnici di arredo belli e funzionali

Nemo: Orbit di Jean-Marie Massaud

Quando lavoro ad un progetto, per me è sempre un tentativo di rivitalizzare il soggetto al quale sto lavorando”. Con Orbit, Jean-Marie Massaud crea una sintesi essenziale dell‟illuminazione nel 2017: un anello “diffusore/sorgente luminosa” collocato in un ambiente per fornire una luce direzionale, diffusa e calda.

La Murrina: Eva design Federico Visani

Il fiore nato da una lacrima.

Secondo un’antica leggenda, il fiore della Calla, noto per la sua bellezza e il suo candore, ebbe origine nel giardino dell’Eden. Le lacrime della disubbidiente Eva, cacciata dal Paradiso,  caddero in terra e da esse nacque l’elegante fiore.

Foscarini: Aplomb Lucidi Pevere, 2017

Nato dall’esplorazione delle possibilità espressive del cemento, il progetto Aplomb ha sin dall’inizio focalizzato nella materia la sua valenza principale, privilegiando colori che evidenziassero la sua forte presenza e la sua tipica irregolarità.

Foscarini: Arumi Lucidi Pevere, 2017

Realizzata in lega di alluminio pressofusa, Arumi esalta le capacità di Foscarini nel saper trasformare un oggetto industriale in un manufatto artigianale, grazie ad un'attenta lucidatura a mano della superficie interna e del bordino esterno, a cui si aggiunge un trattamento manuale di finitura irregolare di tutte le superfici esterne e dei tre rilievi disegnati per dare ritmo alla superficie.

Foscarini: Dolmen Ferruccio Laviani, 2017

Uno dei progetti più iconici della storia Foscarini, rivisitato in funzione delle nuove opportunità offerte dalla tecnologia LED: è Dolmen, disegnata da Ferruccio Laviani alla metà degli anni '90.

Foscarini: Filo Andrea Anastasio, 2017

Filo nasce dal desiderio di evidenziare le singole parti che compongono una lampada – sorgente luminosa, decorazione e cavo elettrico - articolandone le caratteristiche strutturali ed estetiche, semplificandone grammatica e sintassi.

Foscarini: SUPERFICIE Fabio Calvi e Paolo Brambilla, 2017 Lampada da parete

Superficie è una lampada da parete dalla presenza e dalla geometria importante, con uno spessore sottile ed un movimento di punti concavi e convessi che la rendono dinamica, richiamandosi esplicitamente all’arte moderna.

Diesel with Foscarini: TWICE AS TWIGGY outdoor Design by Marc Sadler (2017)

Ispirata da una canna da pesca, sviluppata insieme a Marc Sadler grazie ad un’attenta ricerca nel campo dei materiali di nuova generazione, Twiggy è un’idea di resilienza e flessibilità che è diventata un’icona dei nostri tempi.

Diesel With Foscarini: WHITE NOISE 2015

E’ possibile amplificare la magia della luce utilizzando un trattamento grafico? Si! Il bianco è la rappresentazione della luce, il nero è la notte.

Diesel Living with Foscarini: CONTAINER Lampada a sospensione

Un modello dal carattere forte, che porta in casa o negli ambienti collettivi una tipica forma industriale e la trasforma in parte integrante del panorama domestico: è Container, la nuova lampada a LED della collezione Diesel Living with Foscarini.

Diesel with Foscarini: TANK

Si ispira alle torri dell’acqua, alle giganti taniche arrugginite simbolo del paesaggio urbano nel quartiere di Tribeca, a New York. È Tank, la nuova lampada da terra della collezione Diesel Living with Foscarini.

Diesel with Foscarini: GASK

Un tocco di misticismo anni Venti unito ad un'eco di architetture antiche dà vita ad una forma compatta “a ziggurat”, il tempio caratteristico dell'area mesopotamica. Un segno grafico originale, caratteristico della lampada Gask, oggi disponibile anche nella nuova versione a parete.

Diesel with Foscarini: GLASS DROP TAVOLO

Una goccia che cade in una ciotola di metallo fuso, fotografata nell’istante esatto in cui produce morbide onde concentriche: è questa l’immagine a cui si ispira Glass drop , lampada da tavolo  della collezione Diesel Living with Foscarini.

Diesel Living with Foscarini: SMASH

La lampada Smash cattura tutta l’essenza dell’estetica industriale, una delle caratteristiche distintive della collezione Diesel Living. L’originalità della sua forma, organica e sinuosa, trae origine dalla piegatura apportata al metallo durante la lavorazione, che dona alla lampada il particolare aspetto di una campana schiacciata.

Diesel Living with Foscarini: VENT 2016

Vent, la nuova lampada Diesel Living with Foscarini, prende ispirazione da un elemento architettonico industriale, quotidiano e riconoscibile, come una presa d’aria, che astratta dal suo contesto originario si trasforma in una lampada a parete dal segno grafico deciso: un oggetto dal forte potere arredativo.

Diesel Living with Foscarini

E’ possibile amplificare la magia della luce utilizzando un trattamento grafico? Si! Il bianco è la rappresentazione della luce, il nero è la notte.

FontanaArte: Nobi design Metis Lighting, 1992

Una circonferenza in metallo cromato o satinato e un diffusore di forma circolare, formato da una coppia di gusci in vetro stampato, sabbiato e temperato: due elementi essenziali che nascondono un sistema complesso.

FontanaArte: Luminator design Pietro Chiesa, 1933

Luminator è uno dei primi progetti che Pietro Chiesa, già titolare a Milano di una bottega artigiana specializzata nella lavorazione artistica del vetro, firma per FontanaArte, di cui diventa direttore artistico affiancando Gio Ponti.

FontanaArte: Giova design Gae Aulenti, 1964

Giova segna l’esordio di Gae Aulenti nel campo dell’illuminazione. Disponibile in due dimensioni, è una vera e propria scultura luminosa. Su una base in metallo è posizionato un globo trasparente che include la sfera interna in vetro bianco opalino, che alloggia la sorgente luminosa.

FontanaArte: Fontana design Max Ingrand, 1954

Un corpo preziosissimo, quasi completamente in vetro soffiato bianco: un elemento tondeggiante che si allunga leggermente verso l’alto sormontato da un tronco di cono: è la forma della classica abat-jour che ha segnato un’epoca nell’illuminazione.