I-MADE, I come Italia, MADE come eccellenza del saper fare. Organizzata da Giulio Cappellini, I-MADE (Italian Manufacture, Art and Design Exhibition) è la mostra che celebra design, innovazione e manifattura artigianale del Made In Italy, con una quattro giorni di talk e workshop alla Saatchi Gallery di Londra.

Dal 19 al 22 settembre, in concomitanza con London Design Festival, aziende illustri del panorama italiano esporranno all’interno della galleria d’arte contemporanea, una selezione di prodotti che raccontano attraverso concept, forme e materiali, la storia di un design iconico e conosciuto in tutto il mondo.

Alivar è stata invitata in questo panorama di storiche eccellenze alla mostra I-MADE, portando nella capitale londinese alcuni dei pezzi più significativi della sua recente produzione. L’identità di Alivar è espressione della più autentica qualità, grazie alla selezione dei materiali migliori e alla scelta consapevole del produrre unicamente in Italia.

Non stupisce dunque che l’azienda abbia ricevuto la Certificazione ‘100% Made in Italy’, che valorizza e promuove il vero e originale prodotto italiano, confermandone l’unicità e il prestigio.

Alivar ha scelto di allestire il suo spazio ad I-MADE con Scribe, lo scrittoio rivestito in cuoio accessoriato con elementi pensati per tutti quei piccoli oggetti del quotidiano, e la seduta Ester, dalle linee sottili e leggere che ben si abbina al secretaire in stile neovintage. E poi ancora con la poltroncina Carol, che rivisita gli anni Cinquanta in chiave contemporanea e con Oriental Bar, ispirato alle antiche credenze cinesi per creare un perfetto angolo privato dedicato a cocktail e drink. Infine con i tavolini T-Gong che si distinguono per la particolare lavorazione del top in metallo che ricrea riflessi concentrici su tutta la superficie.

Alivar condividerà lo spazio all’interno della Saatchi Gallery con gli altri due brand del gruppo, MyHome e Internoitaliano - progetto fondato da Giulio Iacchetti nel 2012 e acquisito quest’anno da MyHome - dei quali lo stesso designer è direttore artistico.

La poltroncina Baba di MyHome, con i suoi contrasti di volumi tra seduta e schienale a rullo, sarà ‘affiancata’ in stand da una selezione di prodotti di Internoitaliano tra i quali, il tavolo e le sedute in terracotta Gioi e Cave, il pouf Bard, omaggio al “panettone” della sosta della città di Milano e la seduta-rifugio Rolo.

A completamento dello spazio ci sarà, infine, la piccola oggettistica con il contenitore da scrivania Pico, la lente di ingrandimento Stra, la famiglia di portapenne e portamine Neri, il coltello pieghevole Buti e l’orologio da scrivania Osio.
E poi ancora le forbici Lama, il temperamine Rino, l’orologio da parete Turi, la brocca in vetro Gela, il set di bicchieri in vetro soffiato Goro, i vasi portafiori ispirati ai pesci del Mediterraneo, Dego, Sori e Onzo, il set per il giardinaggio Orte, la croce in ferro battuto Gera e le decorazioni a forma di pesce Livo e Parè

Fonte Ufficio Stampa Cavalleri Comunicazione