Grazie alle proprietà di auto rigenerazione delle nuove superfici, Cityline presenta la prima cameretta che non teme piccoli graffi, impronte, spargimenti di acqua e macchie di sporco. Per bambini liberi di muoversi, giocare e crescere senza alcuna preoccupazione.

Progettare ambienti per bambini significa mettere i loro gusti e le loro necessità al primo posto. Ma non solo: significa anche realizzare spazi di gioco, studio e riposo che da un lato permettano loro di esprimere la propria personalità e dall’altro consentano ai genitori di sentirsi sicuri sotto ogni punto di vista.

È questo che ha ispirato le nuove camerette Cityline, realizzate con un’innovativa superficie soft-touch – ecologica ed atossica – in grado di autorigenerarsi.

“Siamo fortemente convinti – commenta Diego Stefanato, CEO di Doimo Cityline – che i bambini abbiano tutto il diritto di muoversi, di giocare, di sporcarsi e di vivere in un ambiente atossico. Per questo abbiamo orientato la nostra ricerca tecnologica verso la realizzazione di materiali innovativi che potessero offrire loro la più ampia libertà di espressione, garantendo al contempo ai genitori i più alti standard di sicurezza e salubrità”.

Grazie alle innovative proprietà di auto-rigenerazione, la nuova laccatura delle camerette Cityline sopporta qualsiasi sollecitazione dovuta all’utilizzo quotidiano e in caso di piccoli graffi, abrasioni, segni lucidi, schizzi e macchie è in grado di tornare autonomamente alla propria condizione originale in poche ore.
La speciale caratteristica Anti-Fingerprint, inoltre, evita gli antiestetici segni delle impronte digitali mentre l’effetto soft-touch restituisce una superficie dal tocco morbido e vellutato. L’eccezionale brillantezza e la resistenza alla luce donano infine un’estetica impeccabile, perfetta anche dopo diversi anni.

Frutto di un’approfondita ricerca di industrial design, la nuova finitura Cityline garantisce non solo superfici dagli altissimi standard qualitativi ed estetici, ma anche ambienti completamente salubri e sicuri. Oltre a non contenere metalli pesanti, nel pieno rispetto della normativa EN71, è priva di formaldeide e di qualsiasi sostanza atossica o cancerogena. Inoltre, restituisce una percentuale di VOC (composti organici volatili) inferiore al 3%, rientrando nella classe A+ del regolamento francese DEVL 1104875A relativo alla marcatura dei prodotti vernicianti edili e alla loro emissione di sostanze nocive volatili.

 

Fonte: Ufficio Stampa Goodwill PR