Forma&cemento + Studio Irvine. La direzione artistica a cura di Marialaura Rossiello Irvine presenta la collezione 2020 Domestic Concrete Landscape.

Il brutalismo del cemento, la versatilità e le infinite declinazioni sono alla base della produzione Forma&Cemento; l’azienda fondata nel 2015 da Giorgio La Corte, partendo dalla passione innata per questa materia, ha messo a punto miscele tecniche e performanti in grado di restituire un prodotto in cui il cemento è struttura, contenuto e contenitore. La nuova direzione artistica guidata da Marialaura Rossiello Irvine mira a rafforzare la personalità e l’identità del brand attraverso progetti di ricerca in tema di materia, colore e forme espressive.

Un incontro che porta alla definizione di un obiettivo condiviso, identificato nella creazione di un immaginario domestico in cui il materiale diviene parte integrante del nostro paesaggio quotidiano: da qui la nuova collezione 2020 Forma&Cemento Domestic Concrete Landscape.

"Il Brutalismo mi ha sempre affascinato quando studiavo Architettura a Napoli, in bilico tra il fascino di un materiale plasmabile e un’estetica monolitica rude” racconta la direttrice artistica. “Da sempre con Studio Irvine porto avanti una ricerca in cui la monomatericità è protagonista: dal marmo all’argilla, sperimentando nuovi linguaggi nel mondo del product design e dell’interior. La visione è raccontare la materia partendo dalle sue caratteristiche tecniche e produttive per dare un immaginario contemporaneo scultoreo" conclude.
Surrealismo, primitivismo, metafisica e brutalismo. L’arte insieme all’architettura e al design costruiscono uno scenario di ispirazioni e continui rimandi attraverso i quali la materia si eleva a linguaggio espressivo, pronto ad accogliere e a rielaborare suggestioni formali di diversa provenienza.

Fusto è la serie che introduce il nuovo approccio progettuale. Una colonna sfaccettata che, attraverso un sistema, cresce e si modifica per creare un paesaggio in cemento reso dinamico dal movimento della luce sulle superfici e in grado di adattarsi per dimensione e proporzione a differenti utilizzi: tavolino, tavolo, consolle, libreria, piedistallo.
Otto colorazioni scandiscono il racconto della nuova collezione definendo un moodboard che ispira un immaginario metafisico abitato da presenze compatte che occupano lo spazio indoor e outdoor.

Tutti i complementi che compongono la famiglia di Fusto sono il risultato di una ricerca sull'equilibrio delle proporzioni, in cui le sfaccettature sono studiate per far vibrare il colore in un gioco di ombre e volumi.

"Il calcestruzzo, materiale da sempre associato ad una funzione strutturale ed alla architettura, pone sfide interessanti nell'adattarsi al design domestico e offre risposte a molte delle istanze della vita moderna, anche dal punto di vista della durabilità e alla conseguente sostenibilità.” racconta Giorgio La Corte CEO dell’azienda “Quella avviata con Marialaura è una sperimentazione e costante ricerca della forma da dare alla materia perché resti eterna nella sua funzione ed estetica".

Fusto, insieme a Betti e agli altri arredi che compongono tutte le collezioni Forma&Cemento, saranno disponibili per l’acquisto direttamente attraverso la piattaforma e-commerce del sito formacemento.com.

 

 

 

Fonte: International Press Office Rota&Jorfida | Communication and PR