Hug di Zilio A&C nasce dall’incontro tra due icone del design, a metà tra oriente e occidente
Firmata da TA Design Studio, ovvero Chung-Yen Chang e Tian Jin, la poltroncina Hug si ispira a un’idea di comfort e piacevolezza.

Il nome, che in inglese significa “abbraccio”, è stato pensato come l’acromino di Human, Universal and Genuine.

La ricerca sull’espressività del legno nella produzione delle sedie, quale mission dell’identità di Zilio A&C, ha portato i designer a una nuova creazione che sintetizza l’estetica di due classici: la sedia cinese di stile Ming e la poltroncina Thonet Vienna n.811.

Apparentemente semplice e familiare, Hug rivela un carattere raffinato nella definizione delle proporzioni, nell’uso dei materiali e nella cura costruttiva. Una proposta che dichiara calore e accoglienza sia nella flessuosità delle parti in legno di frassino, che nella morbidezza della seduta imbottita, disponibili in diversi colori.

Come scrivono i designer, originari di Taiwan e Beijing e ora entrambi di base a Milano, la doppia anima di Hug è simile al «dolce retrogusto di una tazza di te verde».