Marc Sadler racconta le novità di prodotto Euromobil e Désirée: la cucina SEI e il divano HANEDA

SPERIMENTAZIONE E CONTRASTI, “COME UNA BELLA RAGAZZA CON SCARPE DA TENNIS E BORSA DI HERMÈS”

Modelli curati nei dettagli, anche quelli nascosti come i vani nei cassetti, oppure che osano evocando altre culture.

Falzè di Piave (TV) 31.05.18 - La cucina protagonista di una scena teatrale, con cassetti e vani che si aprono e chiudono come quinte di un palcoscenico. È questa l’inconsueta e seducente presentazione di SEI, modello che Marc Sadler ha disegnato per Euromobil cucine in occasione della recente EuroCucina 2018. Il nome stesso è curioso, perché richiama le fughe da 6 mm che rendono questa proposta unica e speciale.

Il noto designer, austriaco di nascita ma con passaporto francese e milanese d’adozione, ha festeggiato proprio al Salone 2018, i dieci anni di collaborazione con Gruppo Euromobil, dichiarando come la ricerca dei “materiali pieni” e la qualità dei meccanismi di scorrimento siano fondamentali nei suoi progetti dedicati al mondo della cucina. “Piccole raffinatezze” come sono stati definitivi da Sadler, i dispositivi di sali-scendi che, nonostante possano sembrare dettagli, fanno la vera differenza. I cassetti inoltre, una volta aperti, si rivelano spazi organizzati e intelligenti, pensati per agevolare i gesti quotidiani.

Anche l’estetica riveste un ruolo importante e mai fine a se stesso. Con SEI, Sadler ha ridato dignità al laminato in stile anni ‘80 dichiarando: “È un insieme di fattori diversi, a volte in contrasto, come nel caso di una bella ragazza con scarpe da tennis e borsa di Hermès”.

L’iconico designer ha lasciato il segno quest’anno, anche per quanto riguarda gli imbottiti di Désirée. Il suo divano-non-divano destrutturato HANEDA, anch’esso presentato all’ultima kermesse milanese, colpisce per sperimentazione e creatività. Il fatto che poggi direttamente a terra, come un moderno tatami, e che presenti schienali movibili, lo differenzia dagli altri modelli più morbidi e accoglienti, rendendolo straordinariamente insolito e ricercato. Quindi una nuova filosofia progettuale che guarda ad un modo di vivere il living sempre più vicino al puro relax.

 

Fonte: Gruppo Euromobil Press Office