NOTORIOUS New Collection 2020 Design Piero Angelo Orecchioni Cura s. f. [lat. Cūra].
- Interessamento solerte e premuroso per un oggetto, che impegna sia il nostro animo sia la nostra attività: dedicare ogni cura alla famiglia, all’educazione dei figli, ai propri interessi; avere cura, prendersi cura di qualcuno. Cura.

È una semplice ma fondamentale parola ad ispirare le collezioni che saranno presentate quest’anno da Marioni al Salone del Mobile di Milano.

Aver cura e rispetto di noi e delle cose per il nostro benessere quotidiano è l’atteggiamento progettuale che ha guidato l’Arch. Piero Angelo Orecchioni nel pensare le linee dei prodotti, facendo quindi da sottile filo conduttore legando tra loro le nuove proposte di oggetti.

PLATTER
La collezione Platter, con la sua linea di mobili e divani, mantiene, come da abitudine della collezione Notorious, i riferimenti ai primi anni del Novecento citando l’Art Déco e l’architettura Brutalista che qui si fondono nelle forme e nella varia scelta dei materiali con elementi più contemporanei appartenenti alla nostra epoca.

La caratterizzazione dei mobili è data da un piano sollevato da terra, come a proteggere ed evidenziare, che funge poi da orizzonte su cui si svolgono le diverse scene, nella volontà di seguire ognuna una propria narrazione. Come appoggiati su un vassoio, su cui si posano i vari elementi che di volta in volta variano nella composizione, prendono forma divani componibili ma anche credenze e cabinet di varie dimensioni ed altezze. La modularità, la componibilità e la personalizzazione restano come cifra stilistica distintiva che

caratterizza le diverse collezioni. Sistema modulare di imbottiti realizzati con telaio interno in legno e sedute, schienali e poggia braccia in poliuretano a densità differenziata. La mensola lineare in legno laccato nero è sospesa su elementi in ottone spazzolato. Caratteristica del divano angolare è il tavolino integrato che racchiude una lampada da appoggio con diffusore in vetro opalino contenuta all’interno di una coppa in ceramica decorata a mano.

 

 

 

 

Fonte: Fabio Luciani Comunicazione