Sempre attivo a livelo internazionale con grandi cantieri quali la Oryx Tower e le nuove Business Class Lounge per Qatar Airways

dell'Aeroporto di Doha, Matteo Nunziati continua la sua personale ricerca sul fronte del design firmando singoli pezzi e intere collezioni per alcuni tra i migliori brand del Made in Italy.

Progettando per Kreoo, si interroga su come trasformare un materiale millenario come il marmo in un elemento protagonista del design contemporaneo, immaginando inediti arredi per il bagno e il tavolo Pluvio, caratterizzato da un piano in cui la pietra si trasforma in elemento “liquido”. Con la stessa cura formale, abbinata a un profondo amore per il dettaglio, disegna il nuovo letto Gaudi di Flou, caratterizzato da un’impalcatura sinuosa e da un inedito mix tra tessuti senza cuciture a vista e legno.

Nuovo art director di Rubelli Casa, ripercorre la storia dell’azienda e immagina un paesaggio di oggetti domestici ricercati, ispirati alle dimore borghesi degli Anni ‘30, come l'iconica libreria Frame, capace di intessere un dialogo colto con la realtà circostante grazie alla compostezza delle forme e a un’esecuzione di alta qualità artigianale. Grande lavoro di "sottrazione" abbinato alla preziosità dei materiali anche per i tavolini Alisee, ideati per Molteni&C, caratterizzati da una forma essenziale e declinati nella versione quadrata, più bassa, e rotonda, pensata per essere utilizzata anche “a cavallo” dei divani del marchio. Per Lema firma la poltrona Tarsia, dalle linee senza tempo: mix di morbidezza e solidità che unisce la struttura in massello ad abbondanti imbottiture trapuntate. Infine per Ento disegna la maniglia Teca: esemplare esercizio di stile, che gioca tra forma e praticità d’uso; oggetto scultoreo ma ergonomico declinato in differenti finiture.

 

 

Fonte: Press Matteo Nunziati ADP Comunicazione