I consigli Navello per scegliere il serramento giusto

1 - Legno o PVC?

Materiale naturale per eccellenza, il legno si distingue per le sue proprietà di isolamento termico e acustico, per la resistenza meccanica e per la varietà di colori ed essenze: caratteristiche che lo rendono ideale per garantire qualità e durata di un serramento.

Il legno, inoltre, ha una particolarità che lo avvantaggia rispetto ad altri materiali come il PVC: mentre nel corso degli anni questo si secca per l’azione del tempo, delle piogge e di altri agenti atmosferici, il legno può essere restaurato e portato alle sue condizioni originali anche quando le normali operazioni di manutenzione e pulizia sono state trascurate per un lungo periodo.

2 - Classica o di design?

Per chi debba sostituire le finestre in un edificio storico o in una casa dal design contemporaneo, Navello realizza serramenti per adattarsi ad ogni stile architettonico senza scandere però a compromessi sui parametri di efficienza energetica e isolamento acustico.

La finestra Seta è caratterizzata da una lavorazione “su misura” che permette di ricreare lo stile di un tempo senza rinunciare alla praticità e alla robustezza dei serramenti di ultima generazione. Le ridotte dimensioni del telaio, inoltre, ne facilitano l’inserimento in cantieri di ristrutturazione.

Un serramento moderno come Oceano, dal design più essenziale e geometrie lineari, viene consigliato anche per le installazioni "a filo muro". Una soluzione tra le più affidabili della gamma Navello anche grazie a tecniche costruttive che garantiscono alti livelli di isolamento termico e acustico.

3 - Come scegliere il vetro giusto?

I vetri “acustici” sono indispensabili per garantire un adeguato comfort abitativo in aree soggette ad elevato inquinamento acustico, come centri città, aree vicino ad aeroporti o stazioni. L’indice di abbattimento acustico è indicato con la sigla Rw e si misura in db: quanto più è elevato il valore, tanto più il vetro isola dal rumore esterno.

Il calore dall’interno della casa tende a disperdersi verso l’esterno attraverso le finestre. Per diminuire questa perdita, soprattutto se si vive in aree particolarmente fredde, occorre utilizzare vetri basso-emissivi caratterizzati da un rivestimento (couche) composto da sottili strati metallici, che migliora la capacità di isolamento termico, senza modificarne le prestazioni di trasmissione della luce.

Per aumentare le prestazioni energetiche del serramento in zone più calde -specie nei mesi estivi e per le finestre posizionate a sud e sud-ovest- occorre scegliere un vetro selettivo (o a controllo solare). Questo abbina ai vantaggi di quello basso-emissivo un ridotto fattore solare e cioè la capacità di creare una barriera all’ingresso del calore dall’esterno conservando una trasmissione luminosa (la quantità di luce che passa attraverso il vetro) del 71%.

4 - Come aumentare la sicurezza?

L’ambiente domestico può nascondere molti pericoli, dall'esterno nei casi di effrazione e anche dall'interno sopratutto per i bambini.

Navello propone per tutti i suoi modelli speciali maniglie (martelline) che impediscono ai bambini di aprire accidentalmente la finestra se non controllati da un adulto.

Le martelline (con pulsante o chiave) impediscono inoltre di agire dall’esterno e garantiscono maggior sicurezza specie se abbinate al sistema anti-effrazione Navello, tra i più efficaci in commercio.

5 - Come aderire al bonus fiscale?

Fino al 31 Dicembre 2018 sarà possibile approfittare delle detrazioni fiscali del 50% riservate agli interventi di ristrutturazione nelle abitazioni, per la sostituzione dei serramenti.

Per usufruire dell’incentivo i pagamenti dovranno essere effettuati con bonifico bancario o postale e il rimborso Irpef avverrà in dieci anni, con rate di pari importo.

Possono beneficiare dell’agevolazione non solo i proprietari degli immobili, ma anche inquilini, familiari, conviventi del possessore dell’immobile, purché sostengano le spese e le fatture e i bonifici risultino intestati a lui.

 

Fonte: Ufficio Stampa Threesixty