Trampolino di lancio della creatività giovanile, il SaloneSatellite ritorna in Cina nell’ambito della seconda edizione del Salone del Mobile.Milano Shanghai premiando quattro giovani designer provenienti da diverse aeree del Paese.

Il Comitato di selezione formato da professionisti del settore – Arch. Mario Bellini; Arch. Piero Lissoni; Arch. Giancarlo Tintori; Arch. Toshiyuki Kita; Arch. Steven Ma; Andrea Turri – Presidente Turri; Carlo Urbinati – Presidente Foscarini; Carola Bestetti – Communication Manager Living Divani; Wang Xu – Direttore Editoriale AD China; Prof. Caterina Tiazzoldi; Patrizia Malfatti, Responsabile Comunicazione e Ufficio Stampa, Salone del Mobile.Milano – ha proclamato i vincitori, tra i 50 giovani designer partecipanti provenienti da tutta la Cina, che, come premio, verranno invitati a partecipare al SaloneSatellite di Milano che si terrà nell’ambito del Salone del Mobile.Milano dal 17 al 22 aprile 2018. Il primo premio è andato a Studio Tame di Shanghai per la lampada “Flux”, ispirata alla tradizione artigianale e artistica cinese.

Il secondo premio è stato assegnato a Haoxuan Zhong di Bejing/Chaoyang per lo sgabello “Patting” ispirato a una tradizionale tecnica di assemblaggio manuale che non richiede l’utilizzo di particolare utensili. A Xiaoqi Zhao di Pechino è andato il terzo premio per “Alone”, seduta che riprende la forma accogliente di una foglia nella sua struttura curvilinea.

La Special Mention è stata assegnata a Yingyu Zhang di Hangzhou per “Cetus”, sediabalena/inginocchiatoio che consente una corretta postura per il corpo e la mente, oltre a essere un omaggio alla cultura tradizionale.