Amini dal 15 marzo al 4 aprile 2019 presenta per la prima volta a Milano Woven Forms, una collezione speciale di tappeti, realizzata da dieci artisti internazionali. Un’edizione limitata nata dalla collaborazione tra Amini e la galleria newyorkese R&Company, Woven Forms intreccia la sua storia con quella della tessitura pregiata indiana e nepalese di cui supera i limiti dei tradizionali processi produttivi e degli schemi decorativi.

L’incontro delle diverse culture, esperienze e maestria è il filo conduttore che guida Amini nei propri progetti e colla- borazioni, con l’obiettivo condiviso di promuovere il dialogo e la sinergia tra competenze e realtà provenienti da mondi lontani, una tradizione di condivisione molto caro all’azienda.

La sperimentazione diviene così il tramite attraverso cui il mondo dell’arte esplora nuove forme di espressione creati- va, rinnovando il legame che da sempre esiste tra arte e tappeto.
In Woven Forms ogni artista realizza un’opera unica in cui progetta la forma, inventa il materiale, curandone l’esecu- zione e sperimentando colori, sfumature e contrasti come in un dipinto o in una scultura.

Dana Barnes, David Wiseman, Lluis Lleo, The Haas Brothers e Wendell Castle sono gli artisti in mostra dal 15 marzo nello showroom di via Borgogna 7 a Milano.

 

Fonte: Ufficio Stampa Rota & Jorfida