Dall’8 al 14 aprile prossimi, Milano apre le porte al mondo la sua Design Week.

Una settimana, quella del Salone e Fuorisalone del Mobile, durante la quale la città e i suoi ormai celebri “distretti” prendono vita grazie ad eventi ed installazioni, tutti con il filo conduttore del design.

Nell’edizione dedicata a luce e illuminazione, KE si fa portatore di innovazione, presidiando alcune tra le location più strategiche nelle quali saranno presenti alcuni tra i principali prodotti dell’Azienda.

In collaborazione con Scalise Costruzioni, ad esempio, in via Adige 6 sarà collocata una pergola Gennius Isola 3, vero complemento d’arredo outdoor grazie ad un sistema di illuminazione integrata dimmerabile, ideale proprio per creare ambientazioni serali ad effetto.

Inoltre, la pergola bioclimatica Kedry Prime è stata scelta dall’Arch. Fabio Rotella per il suo evento dal titolo “IN_OUT Wellbeing in Outdoor”, al CityLife District: il progetto vuole creare un hub creativo dedicato all’outdoor, nel quale grande rilevanza verrà data al tema della sostenibilità. Kedry Prime, infatti, durante il periodo invernale, riduce le dispersioni termiche e permette un miglior controllo delle temperature interne; durante la stagione estiva interviene per ottimizzare l’impatto dei raggi solari e contribuisce a diminuire il surriscaldamento degli ambienti, limitando l’utilizzo di climatizzatori.

La vela Kolibrie, invece, per la ricercatezza estetica e la qualità dei materiali che la distingue, è stata scelta per ombreggiare il cortile interno dello showroom di Gessi in via Manzoni 16/A – azienda leader nella produzione di rubinetteria di design, che con KE condivide i valori del Made in Italy e della costante ricerca estetica e tecnologica.

Kolibrie sarà protagonista anche del Casa Facile Design Lab, in P.zza Gae Aulenti, che con il titolo “Easy Home, Easy Life!” interpreta il tema dell'ospitalità con un progetto di co-living e co-working, dove lo spazio outdoor diventerà protagonista della condivisione e del benessere per antonomasia.

 

Fonte: Ufficio Stampa Gagliardi & Partners