Una collezione per tutte le stagioni: Thonet All Seasons, colori per i classici in tubolare d’acciaio da utilizzare sia all’esterno sia all’interno. Design: Thonet Design Team: Miriam Püttner

Sempre contemporanei, i classici in tubolare d’acciaio di epoca Bauhaus si prestano ad accompagnarci in tutte le stagioni dell’anno. Per la collezione outdoor “Thonet All Seasons” Thonet ha scelto, fra l’altro, le sedie cantilever S 33 e S 34 di Mart Stam, i tavolini d’appoggio B 9, la poltrona lounge S 35 di Marcel Breuer e la sedia cantilever S 533 di Ludwig Mies van der Rohe.

Rinnovati nei colori e nei materiali, questi modelli, oltre che eleganti, sono resistenti alle intemperie e per questo ideali anche per l’esterno. Grazie anche alla ricca tavolozza di colori disponibili per i telai, i tessuti di rivestimento e i cuscini coordinabili a piacimento, questi mobili cattureranno il vostro sguardo per accompagnarvi in ogni stagione e ogni ambiente, sia esso esterno o interno.

“Il nostro obiettivo era creare una collezione funzionale e adatta a ogni periodo dell’anno, indipendentemente dalle condizioni atmosferiche” spiega Miriam Püttner, principale responsabile del progetto all’interno del Thonet Design Team. “In questo senso le icone in tubolare d’acciaio che abbiamo scelto per questo progetto lasciano ampio spazio alla creatività”.

I modelli “Thonet All Seasons” sono durevoli e possono essere esposti senza problemi all’aperto o nel vostro giardino d’inverno grazie ai piani dei tavoli realizzati in cemento a vista o bilaminato HPL e alla superficie testata “Thonet Protect®” resistente ai raggi UV come il tessuto a rete del rivestimento. Neppure i più inclementi climi marittimi arrivano a scalfire la bellezza di questi mobili, merito del rivestimento protettivo e della speciale tecnologia adottata per il trattamento dei materiali.
Per i modelli cantilever S 33 e S 34 sono disponibili cuscini distinti per seduta e schienale, mentre la poltrona S 35 e lo sgabello coordinato sono forniti con un’imbottitura più voluminosa e trapuntata.

 

 

Fonte: Ghénos Communication Pr&Press office