Semplice come un tavolino, geniale come l’accessorio indispensabile; pratica come una…. ribaltina. Nata dall’estro creativo di MRZarchitetti, Tina la Ribaltina è l’oggetto che mancava per godersi appieno e in tutta sicurezza momenti di relax dopo lunghi mesi costretti al chiuso delle nostre case a causa della terribile pandemia che ci ha travolto.

Coniugando la necessità del distanziamento sociale con il desiderio di ritagliarsi momenti di distensione in totale libertà, Tina la Ribaltina è un tavolino portatile, pratico e leggero, da portare in spiaggia o in piscina; si fissa alla struttura del lettino ed è adattabile a tutti i lettini in commercio. Facilissima da igienizzare, Tina la Ribaltina strizza l’occhio anche all’ambiente: 100% riciclabile, è realizzata in polipropilene, materiale altamente duraturo e in grado di non subire nel tempo alterazioni dovute a sole e salsedine. Grazie a Tina la Ribaltina sarà dunque possibile mangiare comodamente in riva al mare o in un giardino bordo piscina; oppure utilizzarla per appoggiare il computer. Una pratica tasca laterale consentirà di riporre i propri oggetti personali come il telefonino o gli occhiali in totale sicurezza. Declinata in tonalità neutre come il bianco, il grigio e l’avorio, Tina la Ribaltina è personalizzabile anche nei colori dello stabilimento balneare o del resort. Tina la Ribaltina è brevettata a nome di Francesco Marzocca, Chiara Imperatori (MRZarchitetti) e Massimo Battisti. MRZarchitetti è uno Studio di architettura e design guidato da Francesco Marzocca e Chiara Imperatori. Raffinati, frizzanti e dinamici, hanno nel tempo affinato la loro esperienza nell’interior design collaborando con i brand internazionali tra i più esclusivi del mondo del lusso come Zegna e Dsquared2; così come nel design industriale di elettrodomestici e accessori per la casa fino a prestigiosi challenge di riprogettazione di nuovi headquarter nel rispetto dello spirito del tempo.

Fonte Ufficio Stampa MyStudio75