Dopo il successo di Kora, la prima vasca di Kreoo, caratterizzata da sospensione su cavalletto, arriva Kalypso, il cui nome nella mitologia greca riporta a una Ninfa, e quindi allo stretto legame con l’elemento acqua.

 

Kalypso riprende forme classiche antiche, che a loro volta avevano ispirato le vasche da bagno di epoca neoclassica e napoleonica.

Un elemento scultoreo e materico, dalle forme morbide ed essenziali, sottolineate e impreziosite dalle venature del marmo.

In Kalypso il marmo si mostra in tutta la sua forza materica, ma è al contempo mitigato dalla lavorazione, che rende delicati i movimenti ondulatori della vasca e ne sottolinea la sua morbida ergonomia, perfetta per accogliere e “cullare” il corpo umano a contatto con l’acqua.

Un impatto visivo potente, ma soave.

Kalypso è realizzata lavorando e scavando, con una tecnica minuziosa e finissima, un unico blocco di marmo, dapprima con tecnologie specializzate e poi artigianalmente per dettagli e finiture. Lo scarto viene riutilizzato nella filiera produttiva, per ridurre al minimo gli sprechi e massimizzare l’utilizzo di ogni singolo blocco.

Al salone viene presentata nella versione Persian Grey ma, come per tutte le collezioni Kreoo, la scelta del marmo/colore è personalizzabile.