Il rigore del metallo esprime solidità, contemporaneità e sicurezza; l’espressività delle sue curve dona inaspettata morbidezza alla materia, avvolgendo le forme e disegnando le superfici.

L’intreccio della pelle, perfetta espressione dell’equilibrio tra artigianalità e industria, è il tratto distintivo della collezione Milano, sviluppata da Giuseppe Blengini e Agostino Ghirardelli per
Turri. Una collaborazione proficua e costruttiva che, dando vita a una nuova famiglia di elementi d’arredo destinati ai diversi ambienti indoor, ha offerto nuove possibilità espressive al catalogo
dell’azienda.
Il nome della nuova linea è un chiaro omaggio alla città in cui è stato concepito il progetto. Evoca il mood di quell’atmosfera che ha reso Milano “La gran Milan”, metropoli simbolo d’eccellenza; è inoltre un taglio innovativo e imprenditoriale di quel Made in Italy dove l’attenzione al dettaglio rappresenta “un’ossessione” positiva, che spinge verso una continua esigenza di rinnovamento.
Un’attitudine alla perfezione che risiede anche nel dna di Turri, come dimostra la recente virata
aziendale verso una produzione più moderna.
Lo studio SBGA | Blengini Ghirardelli ha trasferito in questa collezione tutta la sua capacità progettuale, all’interno della quale se ne riconoscono alcuni tratti distintivi. Ne sono un esempio
l’attenzione particolare per le linee sinuose e continue, che in questo caso vengono declinate in dettagli sugli schienali e nella scocca delle sedie, così come nelle gambe metalliche dei tavoli. Con
le sue forme avvolgenti la collezione interpreta perfettamente la filosofia di Turri: coniugare le
capacità e le qualità della tradizione italiana a una ricerca continua nel campo del design.
La collezione Milano è composta da diversi elementi che inaugurano un nuovo racconto e percorrono tutti gli ambienti della casa: dalla zona living, con poltrone e divani, alla zona pranzo,
con un grande tavolo e le sedie, fino alla zona notte con cabinet, letti, comodini, vetrina e scrittoio.
Tutti elementi che possono essere accostati tra loro o a quelli delle collezioni già esistenti.
“L’idea fondante del progetto è quella di enfatizzare la leggerezza” afferma Giuseppe Blengini “Si tratta di strutture in tensione in cui tutti gli elementi sono connessi tra loro. Abbiamo declinato la
nostra idea di rigore in materiali preziosi come l’acciaio, la pelle lavorata a maglie larghe, il vetro e i metalli satinati per creare un’eleganza rarefatta. Abbiamo scelto poi di lavorare sulla lucidatura
delle superfici, in grado di generare oggetti luminosi e contemporanei. ”
LIVING
Protagonista della zona living è il divano “Milano”, nel quale l’anima più contemporanea di Turri si esprime nell’alternanza di materiali (pelle intrecciata o liscia e acciaio), nelle forme avvolgenti e
confortevoli, (definite dallo schienale in pelle che sostiene gli imbottiti) e dal design dei braccioli che aggiungono possibilità di “appoggio”, poiché concepiti come parte integrante della seduta. Il
comfort assoluto e la linea raffinata e avvolgente caratterizzano sia le versioni a 2 e 3 posti del divano, sia la poltrona.
I side table esprimono perfettamente il concetto di eleganza e leggerezza voluta dallo Studio
Blengini Ghirardelli, che ha concepito superfici di appoggio delicate, sofisticate e funzionali.

La struttura dei tavolini in metallo può essere in nichel spazzolato opaco oppure lucido cromo, e come una linea apparentemente irregolare sostiene il top personalizzabile con finiture diverse.
Nella sua versione “coffee table”, la struttura, disponibile in dimensioni diverse, può essere abbinata a top rettangolari o tondi. Finiture e materiali vari permettono numerose composizioni e moltiplicano le potenzialità espressive della collezione, completata da un mobile porta televisore.
BEDROOM
“Milano” varca i confini della zona notte e propone un letto “importante”, quasi regale, la cui struttura richiama il fil rouge della collezione: linee sinuose formano un telaio che definisce un’immagine di sospensione e leggerezza propria di tutti gli altri elementi. L’ampia testata invita all’appoggio, aumentando il comfort complessivo del letto. La zona notte Milano viene completata dai comodini, da una panca imbottita in pelle intrecciata come il pouf, da una consolle, dal comò e da specchi quadrati e rettangolari.
DINING
Anche la zona pranzo di Milano diventa unica, con il suo tavolo e le sedie coordinate. Il tavolo ripropone le stesse linee sinuose che identificano la collezione e che ne disegnano la struttura
portante: gambe in acciaio con inserti in pelle sostengono l’ampio top rettangolare. Le sedie diventano protagoniste di stile, oltre che di comfort. Dall’anima decisa e grintosa, interpretano il carattere moderno di “Milano”: linee curve disegnano le gambe e salgono fino a formare un ampio e avvolgente schienale, completo di appoggio per le braccia.
La collezione comprende infine una credenza e una vetrina, pensate per trasmettere un’eleganza e un lusso minimali, sintetici e sofisticati: strutture leggere progettate con la stessa attenzione ai
dettagli degli altri elementi, perfette per la zona giorno ma adatte per arredare anche gli altri ambienti della casa.

Fonte Ufficio Stampa Cavalleri Comunicazione